Marco Pantani
Tonina, madre di Marco Pantani (foto dal web) 

15 anni dopo la sua morte, resta il mistero sulla morte di Marco Pantani: la madre Tonina è sicura che non si tratti di suicidio

Nonostante siano passati ormai 15 anni dalla morte di Marco Pantani, nel febbraio 2004 a Rimini, sua madre Tonina non si arrende e continua a cercare la verità. Presente come ospite ieri a ‘Domenica In’, ha spiegato: “Marco ha cantato fino agli ultimi giorni, aveva il Karaoke in casa, era tranquillo. Non si è suicidato. Si sono accaniti su di lui e mi ha dato molto fastidio. Non sopportava l’etichetta di dopato, il secondo esame svolto subito dopo la squalifica riportava un livello di ematocrito nella norma. Ha cercato di scoprire per anni chi lo avesse drogato ma non ci è mai riuscito. Aveva iniziato a drogarsi, con la cocaina, ma poi ne era uscito. Avevo litigato personalmente con gli spacciatori, lui comunque stava bene. Marco non me lo dà indietro nessuno, ma non voglio che nessun altro ragazzo debba passare quello che ha passato lui. Non mi venissero a dire che era una persona debole, non lo era”.