Lin Jarvis (Getty Images)
Lin Jarvis (Getty Images)

MotoGP | Jarvis rivela: “Ducati e Suzuki vogliono i nostri piloti”

La Yamaha ha tra le mani il futuro della MotoGP. Con Vinales, Morbidelli e soprattutto Quartararo sembra aver costruito una squadra fortissima in vista dei prossimi anni. La squadra di Iwata quindi dovrà essere brava a gestirli nelle prossime stagioni e a non perderli per strada.

In verità molto dipenderà dalla decisione che prenderà nella prossima stagione Valentino Rossi. Il Dottore, infatti, dovrà decidere se ritirarsi o meno. Qualora dovesse decidere di proseguire però a quel punto nella squadra ufficiale resterebbe un solo posto libero. A quel punto, se la Yamaha decidesse di dare quella sella a Quartararo, difficile a quel punto che Vinales accetti di essere retrocesso nella squadra clienti.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Occhio a Miller e Bagnaia per la Ducati

Sul pilota spagnolo ci sono già gli occhi puntati di Ducati e Suzuki qualora decidesse di andare via e a confermare tutto ciò, come riportato da Tuttosport, è il numero uno del team Yamaha Lin Jarvis che ha affermato: “Noi sappiamo perfettamente che Ducati e Suzuki spingono per cambiare i loro piloti e sono interessati ai nostri”.

Naturalmente la situazione è in divenire. In Ducati ad esempio sono da monitorare anche le annate di Miller e Bagnaia, che qualora dovessero disputare un grande inizio di 2020 potrebbero trovare posto nel team ufficiale. Nonostante le tante voci, invece, probabile che Dovizioso resti ancora altri due anni a Borgo Panigale. Il pilota italiano dimostra gara dopo gara di essere sempre il migliore dei ducatisti e sembra quantomai improbabile vederlo a bordo di un’altra moto.

Antonio Russo