Robert Kubica (©Getty Images)

F1 | Il futuro di Kubica legato alla Ferrari? Ecco il motivo

Dopo aver annunciato in occasione dello scorso GP di Singapore la sua uscita dalla Williams e dalle competizioni almeno per quanto concerne la F1, Robert Kubica si è messo subito a cercare un’alternativa.

Scornato da un campionato sottotono che lo ha visto quasi sempre terminare in fondo al gruppo, tra l’altro staccatissimo dal penultimo, il polacco si sarebbe dapprima fatto catturare dalle lusinghe del DTM, serie in cui probabilmente approderà Nico Hulkenberg nel 2020, salvo poi tornare sui propri passi e ascoltare le proposte di provenienza Circus per quanto concerne il ruolo di collaudatore.

Secondo le recenti indiscrezioni serpeggiate nel paddock di Austin, il vincitore del GP del Canada del 2008 avrebbe ricevuto alcune offerte da team legati alla Ferrari, ovvero Haas e Alfa Romeo, anche se in ultima ora si sarebbe fatto largo pure il nome della Racing Point.

La situazione è più complicata di quello che avrei voluto, ciò significa che si sono presentate più opzioni“, ha affermato al quotidiano Przeglad Sportowy. “Staremo a vedere se il mio dicembre sarà rilassante“.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Fino a che non verrà presa una decisione, dovrò dimostrarmi realista“, ha proseguito il driver di Cracovia negando le chiacchiere che lo vorrebbero spalla di Raikkonen e Giovinazzi alla ex Sauber.

Quindi sulle sue performance lontane anni luce da quelle di un tempo, ma soprattutto dalle attese del suo rientro tra i grandi dopo un’assenza partita nel 2011 per i postumi dell’incidente al rally Ronde di Andora, il 34enne si è difeso: “Chi ha lavorato con me in passato prova grande rispetto nei miei confronti. Non ho fatto molti progressi dall’Australia, ma la gente sa il valore che posso portare. Molto dipende dallo spazio che mi viene concesso per contribuire. Ad ogni modo è positivo che qualcuno creda ancora nelle mie capacità“.

Chiara Rainis