La sospensione della Ferrari di Sebastian Vettel si rompe durante il Gran Premio degli Stati Uniti 2019 di F1 ad Austin (Foto dal profilo ufficiale Twitter della F1)
La sospensione della Ferrari di Sebastian Vettel si rompe durante il Gran Premio degli Stati Uniti 2019 di F1 ad Austin (Foto dal profilo ufficiale Twitter della F1)

F1 | Delusione rossa: si rompe la Ferrari di Vettel, Leclerc troppo lento (FOTO)

È durato solo otto giri il Gran Premio degli Stati Uniti per Sebastian Vettel. Crollato dal secondo al settimo posto nel corso del primo giro, il pilota tedesco aveva iniziato a sospettare che qualcosa non fosse totalmente in ordine sulla sua Ferrari. Sospetti che poi hanno ricevuto la loro conferma definitiva quando la sua sospensione posteriore destra ha ceduto di schianto, mentre era impegnato a rimontare su Daniel Ricciardo e Lando Norris, costringendolo al ritiro.

“È stato molto difficile guidare fin dall’inizio, non avevo aderenza al primo giro e ho dovuto far passare molte macchine senza avere possibilità di resistere”, ha raccontato il quattro volte iridato ai microfoni di Sky Sport. “Ho faticato moltissimo a gestire le gomme e a percorrere le curve. E poi si è rotta la sospensione. Abbiamo completato tanti giri nel corso del weekend, senza alcun tipo di impedimento. Non so cosa sia successo di preciso, ma c’è stato di sicuro un problema strutturale. Ora esamineremo e vedremo cos’è successo, ma evidentemente qualcosa è andato storto”.

A completare la domenica deludente per la Ferrari è stato il quarto posto del suo compagno di squadra Charles Leclerc, che non è mai riuscito ad impensierire i primi. Scavalcato da Lewis Hamilton già al primo giro, il Piccolo Principe ha girato ad un secondo dal passo dei migliori per buona parte della corsa, chiudendo poi a ben 52 secondi dal vincitore Valtteri Bottas, nonostante abbia portato a casa il punto bonus per il giro più veloce.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI