(F1 Twitter)

F1 | Hamilton vince il titolo e Vettel si congratula nel retropodio

Il GP di Sebastian Vettel è durato meno di dieci giri per un problema accusato sin dalla prima curva probabilmente a seguito del contatto tra la Red Bull di Alex Albon e la McLaren di Carlos Sainz che suo malgrado l’ha coinvolto, e che si è manifestato in maniera eclatante con il collasso della sospensione posteriore destra, eppure, malgrado la delusione e il disappunto, ha avuto la prontezza d’animo di andarsi a congratulare con Lewis Hamilton.

Secondo al traguardo ma con il sesto titolo mondiale in tasca quasi quanto il per ora inavvicinabile Michael Schumacher Ham ha ricevuto un omaggio inatteso mentre si stava preparando a salire sul podio. Ormai in borghese in attesa della classica conferenza post gara nell’hospitality Ferrari, il tedesco si è recato nella cool room per stringere la mano e abbracciare il britannico, autore di un campionato solido e di un risultato in un certo senso storico.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Per lui anche un saluto al trionfatore del weekend Valtteri Bottas, scattato dalla pole position e poi in grado sul finale di superare il compagno di squadra, premiato fino a quel momento dalla strategia, che tuttavia ha risposto poco convinto.

Sulla sorpresa Rossa prima della premiazione si è espresso pure il responsabile della Mercedes Toto Wolff.

Seb è così, un ragazzo molto educato e gentile. Ognuno ha un carattere diverso e sinceramente credo che al suo posto Ham non avrebbe fatto lo stesso“, ha ammesso candidamente ai microfoni di Sky Italia il manager austriaco consapevole del carattere individualista del suo pilota e soprattutto della sua ritrosia quando le cose non vanno come voluto e previsto.

Chiara Rainis