Valtteri Bottas (©Getty Images)

F1 | Texas, Gara: tempi e classifica finale

Il sole e una temperatura di circa 21 °C hanno atteso i piloti di F1 per il via del GP di Austin.

Semafori spenti! Valtteri Bottas mantiene la pole, Max Verstappen supera la Ferrari di Sebastian Vettel e Lewis Hamilton prima ha la meglio su Charles Leclerc e poi sul tedesco della rossa.
Al termine del giro 1 Seb è dietro anche alla McLaren di Lando Norris. Contatto tra Alex Albon e Carlos Sainz. Il pilota Red Bull costretto subito al pit stop.

Al giro 2 Vettel avvisa via radio di avere l’auto danneggiata. Il #5 è 7° alle spalle della Renault di Daniel Ricciardo.

1’40″155 per Albon. La sua collisione con Sainz è stata archiviata dai commissari FIA come episodio di gara.

Dopo 7 tornate Kimi Raikkonen che partiva 17° è 11°.

Al giro 9 colpo di scena! Vettel costretto a parcheggiare con la sospensione posteriore destra ceduta.

Grande gara di Iceman che porta la sua Alfa Romeo in 9° piazza. Anche Ricciardo scatenato. L’australiano supera Norris ed è 5°.
Al giro 13 dal muretto Ferrari invitano Leclerc a stare lontano al cordolo della curva 8 che ha mandato ko Sebastian.

Al giro 14 sosta per Verstappen. L’olandese mette le dure. Hard anche per Bottas alla tornata successiva.
Con gomma fresca il finnico passa velocemente Leclerc.

Il monegasco viene risucchiato pure da Mad Max.
1’38″943 per Bottas.
Al giro 21 sosta per Leclerc. Pit stop lungo 7″7 per un problema alla pistola posteriore sinistra. Il Principino rientra 6°.
Al giro 23 il #16 supera Hulkenberg ed è 4°.
Ham viene richiamato al box, ma lui si rifiuta di entrare. L’inglese comanda il GP davanti a Bottas e Verstappen. Subito dopo il box sollecita Valtteri a superare il compagno e il finlandese lo fa.

Mescola hard per Ham al giro 25.
1’38″446 per Hamilton. L’inglese è determinato a fare una sosta sola per cercare di vincere.

Sainz superato da Albon.
Al giro 33 ritiro per Robert Kubica.
Al giro 35 gomme medie per Verstappen. Albon infila pure Norris ed è 6°.
Alla tornata 36 medium per Bottas che rientra secondo. In testa c’è Hamilton.
1’36″957 per Bottas.
Alla tornata 41 Albon si ferma per montare le soft.
Al giro 43 soffici pure per Leclerc.
Raikkonen su morbide prova a resistere ad Hulkenberg. Il tedesco va con le quattro ruote fuori e passa il finnico che si lamenta via radio.
1’36″169 per Leclerc.

Hulk fa ripassare Iceman. Intanto Albon compie l’ennesimo sorpasso su Sainz ed è 6°.
Bagarre tra la coppia Mercedes.

Al giro 52 Bottas riesce a superare Ham.

Verstappen chiede piena potenza per insidiare Ham.

Magnussen mette la sua Haas sulla ghiaia.

Bandiera a scacchi! Valtteri Bottas vince il GP del Texas davanti a Lewis Hamilton che si laurea campione del mondo per la sesta volta e a Max Verstappen. Quarto Charles Leclerc.