Laura Pausini Instagram
Laura Pausini (foto dal web)

Laura Pausini è membro dell’associazione Bimbo Tu Onlus che si occupa del supporto alle famiglie in cui vi sono bambini affetti da rare patologie: la nota cantante, per tale ragione, il 30 ottobre scorso si è recata presso l’Ospedale Bellaria di Bologna.

Laura Pausini, nota non solo per la sua splendida voce, ma anche per la sua umanità e filantropia di recente si è recata presso l’Ospedale Bellaria di Bologna, nel reparto pediatrico che si occupa delle patologie del sistema nervoso e del cancro. La cantante, tramite una storia pubblicata sul proprio profilo Instagram ha parlato dell’emozione provata.

Laura Pausini e la visita all’Ospedale Bellaria di Bologna: “Ti scendono le lacrime”

La nota cantante di Faenza, Laura Pausini è membro dell’associazione Bimbo Tu Onlus  che si occupa di supporto alle famiglie in cui vi sono bambini affetti da gravi e rare patologie. Proprio in forza della carica ricoperta e della dedizione al sociale, Laura Pausini ha deciso di recarsi presso l’Ospedale Bellaria di Bologna nel reparto di pediatria che si occupa della cura di patologie del sistema nervoso e del cancro dove ha incontrato i piccoli pazienti, il personale medico ed i volontari che ogni giorno ivi prestano il loro servizio. È stata proprio la cantante, tramite una storia pubblicata sul suo profilo Instagram a comunicare che avrebbe visitato la struttura del capoluogo emiliano. La Pausini avrebbe affermato, riporta la redazione Il Giornale: “Quando si entra in un ospedale che ospita i bambini ti senti sempre nervoso e preoccupato. Vuoi solo portare un sorriso e a volte, invece, ti scendono le lacrime“.

La Pausini avrebbe inoltre ribadito la necessarietà di un supporto alle famiglie dei piccoli affetti da rare e gravissime patologie: “Questi bambini mi hanno fatta divertire accogliendomi come una vera amica e l’atmosfera che abbiamo creato con i bimbi, i ragazzi, i genitori, i dottori e volontari è stata bellissima. Un modo per stare vicini alle famiglie che vivono questi momenti complessi e difficili della loro vita“.

La cantante ha, infine, ribadito la necessità di sostenere anche con un piccolo contributo queste associazioni benefiche, ricordando la dolorosa esperienza che l’ha toccata da vicino. Sua cugina Roberta aveva una figlia di nome Francesca che morì nel 2017 e la cantante in merito ha dichiarato: “Questo è l’ospedale dove ha vissuto anche la mia nipotina Francesca, alla quale – riporta Il Giornaleho dedicato la canzone ‘Francesca – Piccola aliena’, e mia cugina Roberta (la mamma di Francesca, ndr) e delle dottoresse e delle infermiere volontarie che sono il vero orgoglio di questo posto“.

Leggi anche —> Verissimo, le rivelazioni scottanti dello chef Bruno Barbieri