Sebastian Vettel (©Getty Images)

F1 | Vettel ha un obiettivo chiaro: “Nel 2020 vincerò con la Ferrari”

Lo ha detto chiaramente dal paddock di Austin. L’obiettivo di Sebastian Vettel da qui a fine stagione sarà recuperare punti e posizioni fino al terzo gradino del podio iridato.

Ho quella ambizione al momento visto che le prime due piazze mi sono precluse, ma il 2020 sarà un’altra storia“, ha promesso l’attuale quarto della generale con 230 lunghezze contro le  236 del compagno di squadra Leclerc. “In questo campionato non ho fatto grandi qualifiche e le cose non sono andate bene come avrei voluto per diversi motivi“, ha poi giustificato le sue performance altalenanti.

Passando invece al capitolo regole 2021 il driver di Heppenheim ha condiviso il proprio pensiero con la stampa resente ad Austin. “Rispetto al passato le monoposto 2019 sono più veloci e belle da guidare, quindi mi auguro che con i nostri input si arrivi a dare forma ad una nuova F1 con il giusto spirito“, ha detto.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

A mio avviso la tendenza all’aumento è una direzione sbagliata, e sono certo che tutti i piloti condividano la mia opinione. Le macchine sono già molto pesanti e ovviamente con il regolamento rivisto lo saranno ancora di più“, ha poi bacchettato la FIA. “Cosa farò dunque nel futuro? E’ difficile saperlo. Sono focalizzato sull’ora sull’anno prossimo anno, quando spero di potermi aggiudicare singole corse e titolo. Poi vedremo cosa accadrà, più avanti avremo un’idea maggiormente concreta“.

Infine sulle possibilità della Ferrari di stare davanti nel round Americano Seb ha chiosato: “Al sabato pomeriggio sappiamo di essere  molto forti perché la gomma nuova maschera alcune aree in cui non siamo ancora al top, mentre alla domenica ci manca ancora qualcosa. La Mercedes resta ancora il punto di riferimento, in ogni caso in confronto a qualche appuntamento fa siamo più competitivi“.

Il mondiale di Vettel finora non è stato particolarmente brillante. A tre gran premi dalla conclusione ne ha vinto soltanto uno, a settembre, a Singapore.

Chiara Rainis