Max Verstappen (©Getty Images)

F1 | Verstappen attacca Hamilton: “Fa commenti stupidi”

Max Verstappen non ha per nulla apprezzato le dichiarazioni rilasciate da Vettel ed Hamilton durante la conferenza stampa conclusiva dello scorso GP del Messico quando i due, replicando a precisa domanda, hanno sostenuto di avere un occhio particolarmente attento quando si trovano affiancati all’olandese della Red Bull in pista, poiché notoriamente poco corretto.

Per chi non ricordasse, nelle fasi iniziali del round all’Hemanos Rodriguez di pochi giorni fa il #33 era stato protagonista di un duello rusticano prima con il quasi sei volte iridato e successivamente con l’altra W10 di Valtteri Bottas, rimanendo poi vittima di una foratura alla posteriore sinistra.

Un comportamento sempre discutibile quello del figlio d’arte che ha fatto dichiarare ai colleghi di avvertirlo come un potenziale pericolo in quanto spesso causa di incidenti.

Per quanto mi riguarda trovo che quei commenti siano stati stupidi“, ha affermato quasi offeso una volta in Texas. “So di essere sempre un pilota duro, ma corretto. In ogni caso da parte mia va bene così perché significa essere nelle loro teste. Io mi concentro solo sulla mia guida e credo che quello che è stato detto sia sufficiente“.

Maliziosamente soddisfatto di essere percepito dalla concorrenza come una spina nel fianco, il 22enne si è dimostrato ben lontano dal voler valutare un cambio di rotta nel suo atteggiamento nell’abitacolo.

Essere nei loro pensieri è una cosa molto buona“, ha ribadito. “Preferisco però combattere in circuito in quanto è la cosa che amo fare. Mi piace lottare al limite, altrimenti se vogliono che io rimanga dietro è meglio stare a casa. Siamo piloti di F1 e duelliamo per vincere“.

L’ultima frase Mad Max l’aveva ripetuta quasi pari pari in occasione della pole position conquistata a Ciudad de Mexico, quando era stato accusato di non aver alzato il piede nonostante il crash di Bottas.

Chiara Rainis