Ferrari, brevettato nuovo motore V12 per aumentare l’efficienza

0
104
(Image by Motor1)

Ferrari guarda al futuro con un motore di nuova concezione che l’azienda ritiene possa ridurre le emissioni pur mantenendo le prestazioni.

Il Cavallino Rampante ha depositato la documentazione il 24 aprile 2019, ma l’Ufficio Brevetti e Marchi degli Stati Uniti l’ha pubblicata il 24 ottobre.

Il brevetto descrive un modo per incorporare due diversi metodi di combustione nel motore. Una delle strategie prevede l’iniezione di una piccola quantità di carburante poco prima dell’accensione della candela. Ferrari descrive il vantaggio di questo sistema come l’aumento del flusso d’aria attraverso la camera di combustione e la creazione di una miscela aria-combustibile più calda. “Il sistema catalitico viene quindi riscaldato molto rapidamente all’avviamento del motore e le emissioni, particolarmente significative in questa fase, possono essere ridotte“, scrive Ferrari nei documenti di brevetto.

Questo motore Ferrari aggiunge una precamera che si trova al di sopra del centro della camera di combustione principale ed entrambi hanno una propria candela di accensione. Durante la normale guida, una parte della miscela aria-carburante entra nella precamera e la candela la accende. “Questo si traduce in una combustione rapida con un basso rischio di detonazione“, scrive Ferrari.

Al contrario, la candela nella camera di combustione principale funziona durante l’avviamento o in condizioni di basso carico. In questa modalità, il motore funziona con iniezione a scintilla per riscaldare il catalizzatore.

Un recente rapporto indica che la Ferrari vuole fare ciò che è necessario per mantenere il motore V12 nella sua gamma. Queste immagini brevettate hanno specificamente ripreso un motore 12 cilindri. Questo suggerisce che l’idea nella descrizione dell’azienda è una delle possibilità per creare una versione più efficiente di questo potente motore.