F1 2021 (©F1 Twitter)

F1 | Approvato il regolamento 2021: ecco cosa cambierà

Dopo mesi di chiacchiere finalmente questo giovedì da Austin è arrivata la parola definitiva in merito alle regole sportive del Circus del futuro, ovvero quello che potrebbe portare ad una rivoluzione completa della griglia di partenza.

Questi i punti principali:  

Le gare potrebbero diventare 25 –  Alla faccia delle continue proteste da parte di chi lavora in F1, il numero dei GP potrebbe aumentare rispetto ai 22 che vedremo in scena l’anno venturo grazie all’inserimento di Vietnam e Olanda.

Il budget cap – Il tetto di spesa è stato fissato a 175 milioni di dollari. per ogni corsa in più in calendario si potrà aggiungere 1 milione alla cifra.

La permanenza del weekend su 3 giorni – L’unica modifica approvata per quanto riguarda lo svolgimento del fine settimana è relativa alle attività di incontro dei piloti con i media che non si terranno più al giovedì pomeriggio, bensì al venerdì mattina, con le due sessioni di prove libere fissate al pomeriggio. La durata dei turni è tuttavia ancora ignota.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

La configurazione della vettura sarà bloccata al venerdì – Le verifiche tecniche effettuate tramite il sistema CAD da parte dei delegati della FIA si terranno poco prima dell’avvio dell’azione in pista e da quel momento le monoposto dovranno restare congelate sia per  la qualifica, sia per la gara. Le scuderie avranno comunque l’opportunità di testare degli aggiornamenti durante le free practice, ma nell’ultimo turno prima della definizione dello schieramento di partenza dovranno tornare alla configurazione iniziale.

Galleria del vento per power unit limitata – Secondo il nuovo regolamento le ore di wind tunnel e banco prova per lo sviluppo delle unità motrici sarà drasticamente ridotto. Diminuito anche l’uso dei sistemi CFD.