Birra contaminata ritirata
Birra contaminata ritirata per possibile presenza di detergenti al suo interno FOTO tuttomotoriweb

Una marca di birra contaminata da possibili tracce di detergente, l’azienda produttice diffonde una nota ufficiale ed invita i consumatori alla restituzione.

Giunge la notizia di birra contaminata di provenienza tedesca, per via di possibile presenza di detergente al suo interno. L’allarme parte proprio dalla Germania, dove il Ministero della Sicurezza Alimentare ha reso effettivo il ritiro di 17 tipi di birra della stessa marca. La quale commercializza i propri prodotti anche in diversi altri paesi d’Europa. In seguito ai necessari controlli del caso, il Ministero ha tolto tale bevanda dagli scaffali, disponendone il ritiro anche dai negozi online. La birra contaminata è la Franken Bräu. I 17 tipi richiamati sono i seguenti. Franken Bräu Festbier, Franken Bräu Pils, Franken Bräu Naturradler, Franken Bräu Schwarzbier. Franken Bräu Urhell, Franken Bräu Pils, Franken Bräu LöwenMalz, Franken Bräu Apfelschorle (Frucade). Franken Bräu Cola (Frucade), Franken Bräu Cola Mix (Frucade), Franken Bräu Medium Tafelwasser (Frucade).

LEGGI ANCHE –> Prodotto ritirato Coop | Potenziale rischio per la salute | FOTO e INFO

Birra contaminata, ritiro immediato in tutti i Paesi in cui è venduta

Poi ancora Franken Bräu Classic Tafelwasser (Frucade), Franken Bräu Orange (Frucade). Franken Bräu Schwarze Johannisbeere (Frucade), Franken Bräu Sport Grapefruit-Zitrone (Frucade). Infine Franken Bräu Zitrone (Frucade) e Franken Bräu Zitrone Trüb (Frucade). A comunicare la presenza di tale problematica in grado di provocare possibili problemi di salute ai consumatori è il RASFF. Si tratta del Sistema Rapido di Allerta Europeo Alimenti. Il ritiro delle birre contestate avviene proprio su iniziativa di Frankenbräu, il cui stabilimento di produzione ha sede a Mitwitz.

L’azienda invita alla restituzione del prodotto

In una nota ufficiale l’azienda riferisce di come “fornire una birra di assoluta qualità è la nostra priorità assoluta. Durante un controllo di routine abbiamo notato un difetto tecnico tale da non farci escludere una possibile presenza di impurità nei nostri prodotti. Assumere tali birre potrebbe portare a conseguenze spiacevoli per la salute”. L’azienda invita perciò chiunque avesse in casa birre acquistate di recente con il loro marchio a restituirle e ad ottenere il relativo rimborso oppure una sostituzione. La birra in questione è distribuita anche in Italia.

LEGGI ANCHE –> Ritirato prodotto surgelato: alta presenza di cadmio, altamente pericoloso per la salute