Andrea Iannone in sella alla Aprilia nel Gran Premio d'Australia 2019 di MotoGP a Phillip Island (Foto Aprilia)
Andrea Iannone in sella alla Aprilia nel Gran Premio d’Australia 2019 di MotoGP a Phillip Island (Foto Aprilia)

MotoGP | Aprilia, vietato esaltarsi. Andrea Iannone: “Arriva una gara più difficile”

In casa Aprilia si respira aria di entusiasmo. E non potrebbe essere altrimenti, visto che l’ultimo Gran Premio d’Australia, disputato solo domenica scorsa, ha regalato alla squadra veneta il suo miglior risultato complessivo in MotoGP: Andrea Iannone ha chiuso sesto dopo aver anche comandato la gara, Aleix Espargarò si è inserito pure lui nelle prime dieci posizioni.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

La RS-GP ha dunque dimostrato di essere in crescita, aiutata anche dal circuito di Phillip Island particolarmente adatto alle sue caratteristiche tecniche. Ma l’inevitabile ottimismo deve essere mitigato anche da una sana dose di realismo, perché non è detto che la tappa di questa domenica in Malesia si riveli altrettanto favorevole al team italiano.

Aprilia, Iannone con i piedi per terra

Ci pensa dunque Andrea Iannone a smorzare le facili esaltazioni: “Veniamo da una buona gara, dove siamo stati capaci di sfruttare al meglio le caratteristiche della pista e della moto”, ammette il Maniaco. “Sappiamo comunque che a Sepang, almeno sulla carta, le cose saranno più complicate. Ci sono lunghi rettilinei e accelerazioni da bassa velocità, aspetti dove perdiamo ancora qualcosa. Daremo comunque il massimo, come sempre, per concludere al meglio questa stagione”.

Il suo compagno di squadra Aleix Espargarò non perde comunque la fiducia, anche per via della sua personale predilezione per il tracciato malese: “A Phillip Island siamo stati abbastanza competitivi, nonostante il circuito non sia tra i miei preferiti”, spiega lo spagnolo. “Sepang invece mi piace molto, e nei test di inizio stagione ero riuscito ad essere piuttosto veloce. Non vedo l’ora di scendere in pista, sarà un weekend con molte incognite ma sono pronto”.