Torna a casa e trova le figlie senza vita: la terribile scoperta di un padre

Polizia australiana
Polizia australiana (Getty Images)

Una madre 38enne è stata arrestata in Australia con l’accusa di aver ucciso brutalmente utilizzando un martello le figlie di 6 e 10 anni.

Una giovane madre 38enne è accusata di aver ucciso brutalmente le figlie piccole utilizzando un martello. A fare la terribile scoperta è stato il padre delle due bambine di 6 e 10 anni che tornando in casa a Perth, in Australia, ha trovato le figlie stese sul pavimento in una pozza di sangue. La donna, Milka Djurasovic è stata trovata poco lontano dall’abitazione all’interno della sua auto con numerose ferite sul corpo che si era autoinflitte.

Australia, uccide le figlie con un martello e tenta il suicidio: arrestata madre 38enne

Nella giornata di venerdì scorso, un giovane padre australiano ha ritrovato le proprie figlie di 6 e 10 anni morte all’interno del proprio appartamento di Madeley, un piccolo sobborgo di Perth, in Australia. Le piccole erano stese sul pavimento in una pozza di sangue ed il padre alla vista dei cadaveri ha urlato talmente forte da allarmare i vicini di casa che hanno chiamato le forze dell’ordine. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, come riportato dalla stampa locale, ad uccidere le piccole sarebbe stata la madre, Milka Djurasovic, infermiera 38enne di origine bosniaca, che avrebbe colpite le figlie utilizzando un martello, ritrovato sulla scena del crimine, per poi scappare e tentare il suicidio. La donna è stata ritrovata poco dopo non lontano dalla sua abitazione in auto con numerose ferite che si era inferta da sola. La 38enne è stata trasportata in ospedale, dove ora sarebbe ricoverata in condizioni non gravi e sarebbe stata arrestata con l’accusa di duplice omicidio. Alcuni vicini e conoscenti della famiglia sono rimasti sconvolti da quanto accaduto, tra cui Philip Couper, papà di un’amica di una delle due vittima, che al Daily Mail ha dichiarato: “Non riusciamo a capire cosa sia successo. Tutti sapevano che Milka era una brava mamma, adorava le sue ragazza, per noi è un gesto incomprensibile“. Sulla vicenda stanno indagando gli agenti della polizia australiana che dovranno ricostruire l’esatta dinamica del duplice omicidio.

Leggi anche —> Ragazzina uccide brutalmente la sorella incinta e il nipote: l’agghiacciante movente dell’omicidio