Caso di meningite: giovane ragazza ricoverata in rianimazione

0
285
meningite
Ospedale (Getty Images)

Lunedì una ragazza di 25 anni è stata ricoverata all’ospedale di Rimini per una forma di meningite, l’Ausl ha già disposto la profilassi per un centinaio di persone.

Una ragazza di 25 anni è stata ricoverata presso l’ospedale Infermi di Rimini a causa di una grave forma di meningite. Alla 25enne riminese, giunta al nosocomio lunedì 28 ottobre, i medici hanno diagnosticato una grave infezione da meningococco ed hanno disposto il trasferimento presso il reparto di rianimazione. Secondo quanto riportato dalla redazione de Il Resto del Carlino, l’Ausl (Azienda Unità Sanitaria Locale) confermando che si tratta di meningite ha comunicato l’avvio della profilassi su tutti i familiari, gli amici ed i conoscenti che possono essere entrate in contatto con la ragazza negli ultimi giorni.

Leggi anche —> Ragazzina uccide brutalmente la sorella incinta e il nipote: l’agghiacciante movente dell’omicidio

Rimini, caso di meningite: ricoverata in rianimazione una ragazza di 25 anni

Una ragazza di 25 anni si trova ricoverata al reparto di rianimazione dell’ospedale Infermi di Rimini in gravi condizioni da lunedì. La 25enne riminese, come confermato dall’Ausl e riportato dalla redazione de Il Resto del Carlino, sarebbe stata colpita da una meningite, una forma batterica di infezione da meningococco. L’Ausl ha comunicato di aver avviato la profilassi antibiotica per circa un centinaio di persone: familiari, amici e conoscenti della ragazza che possono essere entrate in contatto con la 25enne durante gli ultimi giorni. L’infezione da meningococco può essere trasmessa attraverso la saliva ed il tempo di incubazione nella maggior parte dei è casi si aggira tra i tre ed i quattro giorni. I medici della struttura hanno informato che le condizioni della paziente sarebbero sono “serie” ma fortunatamente “stabili”. La Regione emiliana, come spiegato da Il Resto del Carlino, ha deciso di proseguire la campagna di prevenzione in merito rendendo gratuita la vaccinazione contro il meningococco di tipo B per i tutti i bambini nati nel 2017. La vaccinazione gratuita è estendibile, su richiesta, anche ai bambini nati dal 2016 al 2014, ovvero quei bambini dai 5 ai 3 anni che frequentano attualmente le scuole materne, ma che sono in regola con gli adempimenti vaccinali.

Leggi anche —> Studentessa ossessionata dal peso ritrovata senza vita: la morte rimane un mistero