Che brividi ad Austin per la frenata cieca, in fondo al dritto in salita (VIDEO)

0
82
Il circuito di Austin che ospita il Gran Premio degli Stati Uniti 2019 di F1 (Immagine Brembo)
Il circuito di Austin che ospita il Gran Premio degli Stati Uniti 2019 di F1 (Immagine Brembo)

F1 | Che brividi ad Austin per la frenata cieca, in fondo al dritto in salita (VIDEO)

Il diciannovesimo appuntamento stagionale del campionato del mondo 2019 di Formula 1, nonché il secondo consecutivo della trasferta americana, è il Gran Premio degli Stati Uniti, ospitato dal 1° al 3 novembre sul Circuit of the Americas di Austin. A caratterizzare il tracciato texano è l’impressionante rettilineo principale, in salita, che conduce alla prima curva, dove i piloti vedono il punto di staccata solo all’ultimo istante e quindi il rischio d’errore è molto elevato.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Per quanto riguarda i freni, il tracciato è considerato mediamente impegnativo, stando ai dati resi noti dai tecnici della Brembo: il pedale viene infatti premuto solo in nove delle venti curve, per un totale di 17 secondi nel corso del giro. Tre di queste staccate sono classificate come particolarmente impegnative.

Una di queste è quella, già citata, della prima curva, insieme a quella della curva 11 altrettanto cieca. Ma la peggiore è quella della curva 12, dove le vetture giungono al termine del lungo rettilineo e dunque è necessaria una decelerazione di quasi 240 km/h (da 333 a 94) in appena 2,52 secondi e 125 metri di frenata. I piloti, in questo punto, esercitano un carico di 188 kg sul pedale del freno e sono soggetti ad una decelerazione di 5,8 G.

Ecco il video in animazione computerizzata 3D realizzato in base ai dati della Brembo che ci permette di visualizzare la frenata più difficile della pista di Austin.