Muore e sta per essere cremata, quando succede l’incredibile

0
12573

 

Funerale
(foto dal web)

Muore e sta per essere cremata, quando succede l’incredibile

Una donna di settant’anni dichiarata morta dai medici per aver smesso di respirare, si è improvvisamente risvegliata dopo tre giorni e poco prima che il suo corpo venisse cremato: una vicenda incredibile accaduta la settimana scorsa nei pressi di Bangkok, in Thailandia. La donna che soffriva di gravi problemi dovuti alla tiroide, era effettivamente morta quando i medici lo hanno dichiarato.

Phinij Sopajorn si era spenta in un ospedale della capitale e la famiglia aveva iniziato a preparare il corpo per il rito funebre buddista, che prevede di lasciare per tre giorni la salma in una bara fredda all’interno di un tempio. Il funerale avrebbe dovuto concludersi con la cremazione della salma, prima però per tradizione il marito avrebbe dovuto lavare il viso della donna e la donna qui ha cominciato a muovere le palpebre e a respirare. A quel punto l’uomo ha chiamato subito i figli che pensavano che avesse le allucinazioni, ma quando i medici sono giunti sul posto hanno constatato che effettivamente la 70enne era viva e hanno subito effettuato la rianimazione. Le condizioni della donna al momento sono soddisfacenti, anche se purtroppo la patologia non è curabile.