Hamilton se la prende pure con Vettel: “Ha sfiorato un grosso incidente”

Sebastian Vettel e Lewis Hamilton sul podio del Gran Premio del Messico 2019 di F1 (Foto Clive Mason/Getty Images)
Sebastian Vettel e Lewis Hamilton sul podio del Gran Premio del Messico 2019 di F1 (Foto Clive Mason/Getty Images)

F1 | Hamilton se la prende pure con Vettel: “Ha sfiorato un grosso incidente”

Non è proprio andata giù a Lewis Hamilton la partenza del Gran Premio del Messico. Dopo aver vinto la gara sull’autodromo Hermanos Rodriguez, infatti, il campione del mondo in carica se l’è presa con diversi colleghi per il modo in cui hanno gestito le fasi del via. Le parole più dure, Hamilton le ha rivolte a Max Verstappen, che lo ha attaccato in modo così sconsiderato da arrivare al contatto e farlo precipitare in quinta posizione.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

“Se avete visto le scorse gare, io lascio sempre molto spazio a Max, è la cosa più intelligente che puoi fare”, è la puntura riservata al rivale della Red Bull. “Ma stavolta di spazio non ce n’era abbastanza. Credo che lui abbia avuto un momento di sovrasterzo e a quel punto ho sentito un grosso colpo da dietro e sono finito dritto sull’erba. Da rizzarsi i capelli in testa”.

L’accusa di Hamilton a Vettel: mi ha spinto fuori

Ma il portacolori della Mercedes se l’è presa anche con il suo rivale Sebastian Vettel che, partito dalla prima fila a fianco del suo compagno di squadra in Ferrari Charles Leclerc, lo ha letteralmente spinto nelle vie di fuga. “In realtà ero scattato benissimo”, spiega ancora Hamilton. “Stavo avvicinando Charles ma Seb è venuto sempre più verso di me, finché ho pensato ‘Sono sulla linea bianca, non posso andare oltre’. E lui continuava a venire verso di me. Perciò ho dovuto evitare il contatto andando sull’erba, altrimenti avrebbe potuto causare una grossa collisione”.

Vettel si è difeso sostenendo di non aver visto la macchina di Hamilton nei suoi specchietti. Il team principal della Mercedes, Toto Wolff, in compenso si è complimentato con il suo pilota per la capacità dimostrata di evitare gli incidenti. “Credo che si tratti di una combinazione di talento, apprendimento ed esperienza, che lo rendono un gran corridore”, ha spiegato Wolff. “In alcune occasioni si è tirato fuori da situazioni che avrebbero potuto mettere fine alla sua gara, evitando miracolosamente dei contatti, come accaduto qui sul rettilineo con Seb e poi qualche secondo dopo fianco a fianco con Max. Sembra avere una grande abilità di mettere la macchina nel posto giusto”.