Dovizioso vice-campione: se lui è un flop gli altri cosa sono?

0
305
Andrea Dovizioso (Getty Images)
Andrea Dovizioso (Getty Images)

MotoGP | Dovizioso vice-campione: se lui è un flop gli altri cosa sono?

Dovizioso, con il risultato ottenuto domenica in Australia si è confermato per il terzo anno consecutivo vice-campione del mondo, un obiettivo prestigioso, purtroppo ignorato da tanti. In molti infatti hanno preferito puntare il dito contro il rider italiano accusandolo di aver fallito la propria rincorsa al Mondiale.

La realtà però è ben diversa. Fermo restando che Marquez per l’ennesimo anno è stato di un altro pianeta, con una Honda che ha corretto l’unico difetto che aveva rispetto alla Ducati: la velocità di punta, il Dovi il suo egregio lavoro, come sempre, lo ha fatto.

Nel suo mini-campionato per il secondo posto nel Mondiale Andrea ha letteralmente distrutto la concorrenza, così come Marquez ha fatto con lui rifilando addirittura (al momento) 57 punti al terzo classificato che è Alex Rins. Parlare di flop quindi ci sembra quanto mai ingeneroso.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Yamaha e Suzuki in crescita

In un campionato che ha visto un Marquez perfetto, Yamaha e Suzuki in netta crescita con la Ducati che da par suo ha avuto una lenta flessione nella seconda parte dell’anno Dovizioso ha saputo trarre nuovamente il massimo dalla propria moto piazzandosi alle spalle del campione di Cervera. Un risultato non certo banale rafforzato dagli exploit di Rins, Vinales e Quartararo, che però non sono riusciti mai ad impensierire Andrea, nel ruolo di anti-Marquez.

Insomma la domanda viene spontanea, se per una parte della stampa Dovizioso quest’anno è stato un flop, a questo punto gli altri cosa sono? Certo le aspettative di inizio stagione erano ben diverse, ma bisogna anche sottolineare che ad Andrea mancano un bel po’ di punti a causa di due incidenti in cui è stato protagonista incolpevole. In particolare a Barcellona aveva dimostrato di potersela giocare per la vittoria durante il warm-up prima che venisse centrato da Lorenzo.

Antonio Russo