Superbike, il team Orelac Racing VerdNatura ci sarà nel 2020

Leandro Mercado Superbike team Orelac Racing
Leandro Mercado, pilota dell’Orelac Racing Team in Superbike (Getty Images)

Il team Orelac Racing VerdNatura non lascia il campionato mondiale Superbike. Nonostante il rischio concreto di doversi fare da parte, la squadra sarà in griglia di partenza anche nel 2020.

Oggi è arrivato il comunicato ufficiale da parte della struttura diretta da José Calero, che continuerà a partecipare anche al campionato mondiale Supersport. Vanno ancora scelti i piloti da schierare. Per quanto concerne la SBK è stato confermato che sono in corso delle trattative sia con l’attuale rider Leandro Mercado che con altri tre dei quali non è stato rivelato il nome.

Il team Orelac Racing VerdNatura proseguirà nella collaborazione con Kawasaki, dalla quale ha forse ottenuto qualche garanzia tecnica maggiore dopo che lo stesso Calero settimane addietro aveva evidenziato lo scarso supporto ricevuto sia dalla fabbrica che dalla Dorna. Questo era il motivo che lo spingeva a fare un passo indietro e a salutare il WorldSBK. Così non sarà, però. Pure l’organizzazione si è mossa per evitare l’addio.

Il boss della squadra spagnola ha così commentato la propria decisione di non abbandonare il campionato mondiale Superbike: «La grande passione che provo per questo sport fa muovere le montagne. Dopo l’enorme accoglienza data alla squadra in Argentina, abbiamo ripensato sul continuare nel WorldSBK. Ci sono stati negoziati e abbiamo avuto il sostegno di tutti gli sponsor, che sono una parte molto importante nella decisione di continuare un altro anno. Senza di loro nulla di tutto ciò sarebbe possibile. Dorna ha anche reso le cose molto facili per noi”.

Calero è entusiasta di riuscire a confermare l’impegno in SBK, avendo ottenuto il supporto che auspicava, e adesso guarda al 2020 con positività: «La stagione 2019 si è conclusa ieri, abbiamo iniziato i negoziati per la prossima stagione. Nel 2020 torneremo pieni di nuove speranze per affrontare la nuova stagione con le batterie cariche. Non c’è niente che ci riempia di più di vedere che tutti i fan sono stati in grado di valutare e apprezzare il lavoro svolto in questi anni».