MotoGP, Johann Zarco: “Honda dice di non farmi illusioni”

 

Johann Zarco
Johann Zarco (Getty Images)

MotoGP, Johann Zarco: “Honda dice di non farmi illusioni”

Buona la prima per Johann Zarco in sella alla Honda che chiude 13° a Phillip Island nella sua prima gara sulla RC213V. Il suo deficit da Marc Marquez è di 26″, ma da CRutchlow è distante appena 15″ e a Jorge Lorenzo rifila ben 40″. Soddisfazione anche all’interno del team LCR Honda. “Avevo uno spirito combattivo sulla moto e ho fatto del mio meglio. La sensazione è rimasta piuttosto costante fino alla fine – ha dichiarato l’ex pilota KTM -. Solo nell’accelerazione ho avuto qualche problema nel controllo della potenza”.

Johann Zarco ha già riflettuto sui possibili errori cui apportare modifiche già nella prossima gara a Sepang fra meno di una settimana. “Forse userò un po’ troppo la gomma. Marc vince ma con una gomma posteriore morbida, quindi significa che era una gomma molto buona. Marc ha anche vinto con undici secondi di vantaggio sul secondo posto”.

Ma il rider francese sa fare autocritica: “Ci sono alcune cose qui sulla Honda che possono essere gestite meglio. Non sono ancora in grado di farlo. C’è ancora qualcosa da migliorare sulla moto e sento cose su cui voglio lavorare. Voglio essere in grado di controllare ancora meglio la moto”, ha proseguito il pilota transalpino. Poi c’è stato il duello contro l’ex compagno di squadra della Red Bull KTM Pol Espargaró: “È stato strano combattere contro Pol. Alla fine abbiamo riso entrambi. Mi sentivo come se potessi guidare un po’ più veloce. Ma ha detto che avrei dovuto restare dietro di lui, almeno per una gara. Phillip Island è una pista fantastica qui, incredibilmente veloce”. E sul futuro: “In Honda mi hanno detto di non farmi illusioni”.