Lewis Hamilton (Mercedes Twitter)

F1 | Messico, Gara: tempi e classifica finale

Con una temperatura di 22 °C e un cielo in parte nuvoloso ha preso il via il GP del Messico. Prima fila tutta Ferrari con Leclerc davanti a Vettel.

Semafori spenti! Charles si mantiene davanti a Sebastian. Contatto invece tra Hamilton e Verstappen che cercava di insidiare l’inglese della Mercedes.

Virtual Safety Car. L’olandese è 8°, ma è costretto a rientrare al box per una foratura.

al giro 10 folla in delirio per il sorpasso di Sergio Perez sulla Toro Rosso di Daniil Kvyat.

Nuovo clamoroso errore della McLaren al box. Lando Norris è costretto a parcheggiare in uscita di pit lane per l’anteriore sinistra non fissata. Portato indietro dai meccanici riesce a ripartire, ma è ultimo oltre che sotto investigazione.

Duello per il 5° posto tra la McLaren di

Al giro 16 stop per Leclerc che monta ancora le medie.
1’20″446 per Charles al giro 19. Il monegasco è quarto.
Kubica all’attacco di Raikkonen. I due sono in lotta per la piazza 18. Iceman è rimasto bloccato in partenza tra la Haas di Magnussen e la Williams di Russell.

Al giro 23 incidente ancora più strano per Antonio Giovinazzi al box. L’italiano dell’Alfa Romeo perde la ruota posteriore destra.

Ruotate tra Verstappen e Magnussen per la piazza 13.

Al giro 24 medie per Hamilton che si era informato sulla strategia Ferrari
Kubica supera di forza Russell.
Vettel in testa al giro 25 viene richiamato al box.
Al giro 27 Vettel non si è ancora fermato.
Alla tornata 29 Verstappen supera Hulkenberg ed è 11°.

Nuovo sorpasso di Mad Max, questa volta su Sainz. Hamilton intanto si lamenta per una sosta troppo anticipata.

Dopo 35 abbiamo Vettel davanti a Bottas e Leclerc. Quarto Ham.
Rischio per Vettel che si trova nel duello tra Gasly e Sainz.

Al giro 37 Raikkonen supera lo spagnolo della McLaren. Gomma dura per Bottas.

Mescola dura pure per Seb.
1’19″817 per Vettel. Il tedesco è quarto. Albon continua ad essere terzo.

Al giro 44 Leclerc rientra al pit. Sosta lunga ben 6″2 per problemi sulla posteriore destra. Il #16 rientra 4°.

Sosta flash invece di Albon in 1″9.
1’19″235. Albon è scatenato.
Hamilton guida davanti a Vettel e Bottas. Al giro 52 ritiro di Norris.
1’19″232 per Leclerc.
Al giro 61 Raikkonen viene richiamato per ritirarsi.

Brivido per Ricciardo mentre era in lotta con Perez.

Bandiera a scacchi! Lewis Hamilton vince in Messico davanti a Sebastian Vettel e a Valtteri Bottas. Quarto Charles Leclerc. Ottimo quinto Alexander Albon a precedere l’altra Red Bull di Max Verstappen.

Contatto finale tra Kvyat e Hulk che finisce a muro.