Vettel il più amato dai messicani e la vittoria predetta

0
67

F1 | Vettel il più amato dai messicani e la vittoria predetta

Di una cosa Sebastian Vettel potrà essere felice domenica sera quando lascerà il circuito Hermanos Rodriguez, ovvero di aver potuto godere di un supporto da parte del pubblico locale, inferiore soltanto a quello riservato all’idolo di casa Sergio Perez. Chi era su una qualsiasi tribuna del tracciato questo venerdì, si sarà accorto che ad ogni suo passaggio era una festa con urla di sostegno e gente che si alzava in piedi. Alla faccia della stagione difficile di cui è stato protagonista finora, il tedesco, evidentemente sa ancora far sognare.

Addirittura qualche fan che lo ha incrociato nel paddock gli ha augurato di fare suo il round di Ciudad de Mexico e di porre così fine al dominio Red Bull.

Ma non solo. Anche un ex del Circus, di cui non sveliamo l’identità in quanto poco rilevante per il nostro racconto, si è espresso a favore del quattro volte iridato indicandolo come il favorito numero uno alla pole position di sabato.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Se lo dice lui allora è vero. Le sue affermazioni non vanno mai contraddette“, ha controbattuto divertito il candidato alla partenza al palo. “In realtà credo che sarà lotta serrata tra i 3 top team. Sarà eccitante. In ogni caso è una buona notizia se c’è chi riesce a predire il futuro!“.

Scherzi a parte, il driver di Heppenheim ha poi analizzato la sua giornata, nel complesso altalenante e costellata di piccole sbavature, non fosse per la prima posizione artigliata nell’FP2 con il crono di 1’16″607.

Rispetto al mattino al pomeriggio le cose sono migliorate. Adesso si tratta solo di rivedere alcuni dettagli a livello di assetto. Un punto critico è rappresentato dalle gomme. Sono complicate da gestire e tendono a surriscaldarsi. Sono comunque positivo perché con il passare delle sessioni il fondo migliora“, ha analizzato Seb parlando con i media tedeschi.

Chiara Rainis