Superbike, Rinaldi: “2019 difficile, mi rifarò con gli interessi”

0
135
michael ruben rinaldi
Michael Ruben Rinaldi (foto Instagram)

Michael Ruben Rinaldi sicuramente ambiva a disputare un 2019 diverso da quello che ha vissuto. Dopo l’assaggio di Superbike l’anno scorso, ha avuto l’occasione di guidare come pilota titolare e le cose non sono andare per il verso giusto.

Nonostante l’approdo nel team Barni Racing Ducati, miglior squadra privata del 2018 grazie agli ottimi piazzamenti di Xavi Fores, il 23enne rider riminese non è riuscito ad ottenere i risultati sperati e la conferma per il 2020. Infatti, la struttura diretta da Marco Barnabò ha già annunciato l’ufficialmente l’ingaggio di Leon Camier.

Superbike, quale futuro per Michael Rinaldi?

Il futuro di Rinaldi rimane un’incognita, una permanenza nel campionato mondiale SBK appare improbabile visto che non sembra esserci posto per lui nelle poche selle rimaste libere. Dovrà trovarsi una sistemazione per cercare di rilanciarsi.

Intanto sul proprio profilo Facebook il giovane pilota ha scritto il seguente messaggio: «La realtà è dura. I sogni di un bambino di 4 anni ti fanno pressione e i dubbi sono lì, dietro l’angolo. Quest’anno è stato veramente difficile, poche le soddisfazioni, troppi gli errori. Ogni giorno l’illusione, i sogni, la passione ti incoraggiano a lavorare duramente e a non mollare mai, ma quando hai la mentalità da vincente, esser costantemente a lottare per limitare i danni non è facile. Domani sarà l’ultima gara del campionato e cercherò di chiuderla al meglio come sempre ho provato a fare. Il 2019 mi ha insegnato tanto, a caro prezzo, ma sicuramente questo non è il mio valore in pista e miei obiettivi rimangono gli stessi. Nel 2020 mi riprenderò con gli interessi quello che quest’anno non è arrivato. Grazie a chi c’è stato, a chi c’è e a chi sempre ci sarà».

L’attuale rider del team Barni Racing Ducati, giunto solo tredicesimo oggi in Gara 1 in Qatar, ammette che la sua stagione è stata complicata e che sono stati commessi errori. Allo stesso tempo ha una grande voglia di rivincita e spera di rifarsi l’anno prossimo. Vedremo dove. Gli auguriamo di raggiungere i suoi obiettivi.