Superbike, Haslam spera nella Honda per restare nel Mondiale

0
50
Leon Haslam superbike
Leon Haslam (Getty Images)

Leon Haslam sperava di essere confermato come compagno di Jonathan Rea, ma Kawasaki ha preferito ingaggiare Alex Lowes per il campionato mondiale Superbike 2020. Quale futuro allora per l’esperto pilota britannico?

Inizialmente sembrava che ci potessero essere delle possibilità di vederlo nel team Puccetti, alla ricerca di un sostituto di Toprak Razgatlioglu. Ma per ragioni economiche l’operazione non si è concretizzata. Nella squadra diretta da Manuel Puccetti dovrebbe approdare Javier Fores, di rientro nel Mondiale WorldSBK dopo un anno nel campionato British Superbike.

Haslam ha ancora la possibilità di rimanere nella categoria e potrebbe trasferirsi in Honda. Il 36enne pilota ha già corso in passato con la casa di Tokio e con essa ha mantenuto dei buoni rapporti. La sua enorme esperienza può essere di aiuto per lo sviluppo della nuova CBR 1000 RR. Venendo da una realtà vincente come la Kawasaki, il suo contributo potrebbe essere davvero utile.

Secondo quanto riferito dai colleghi di Speedweek, Haslam punta ad entrare nel nuovo team factory Honda come compagno di Alvaro Bautista. Vuole correre in una squadra ufficiale, dunque non sembra considerare l’idea di approdare nella struttura satellite Moriwaki. Spera che HRC gli dia un’occasione per dimostrare di essere ancora un pilota competitivo.

Se non dovesse arrivare un accordo, allora Haslam potrebbe fare ritorno nel BSB. Lì ha già vinto il titolo nel 2018 con la Kawasaki, la quale potrebbe pure valutare di dargli nuovamente una sella nel campionato. Sono giorni probabilmente decisivi per definire il suo futuro. Entro fine ottobre i suoi piani per il 2020 dovrebbero essere chiariti.