zenzero effetti collaterali
Zenzero effetti collaterali FOTO tuttomotoriweb

Lo zenzero presenta effetti collaterali assolutamente da non sottovalutare nei casi in cui se ne abusa. Ce ne sono di diversi tipi.

Lo zenzero è una spezia tra le più diffuse, in cucina e non solo. Viene utilizzato per condire una moltitudine di piatti. Lo si può impiegare essiccato, fresco, in polvere e rappresenta anche un valido rimedio naturale per contrastare alcune fastidiose condizioni fisiche. Le capacità antinfiammatorie, antiulcera ed antiossidanti dello zenzero sono ben note, e soprattutto le radici costituiscono la parte migliore di esso. Nelle radici c’è una elevata concentrazione di potassio, ferro, calcio, magnesio e fosforo. Tutte sostanze indispensabili per il corretto funzionamento dei processi che regolano il nostro organismo. Ma è bene sapere che un abuso di zenzero può portare al manifestarsi di effetti collaterali anche gravi. Ad esempio, una assunzione con cadenza quotidiana in eccesso può risultare assai controproducente ai soggetti che assumono dei farmaci anticoagulanti. Infatti possiede un effetti anti-trombotico, che andrebbe ad alterare una terapia del genere.

LEGGI ANCHE –> Vieni da Me, gaffe in diretta con la Balivo: “Ma è morto…”

Zenzero effetti collaterali, non bisogna esagerare con la sua assunzione

Per coloro che soffrono di reglusso gastroesofageo c’è poi il rischio di incorrere in frequenti bruciori di stomaco. E per gli individui colpiti da problemi di calcoli alla colecisti c’è parimenti da soffrire. Lo zenzero infatti alimenta una accresciuta produzione di bile nella cistifellea, e questo può portare all’insorgere di dolori. Tale spezia viene spesso preclusa anche alle donne in dolce attesa o che allattano. Colpa del gingerolo, composto presente in essa e che può portare ad una condizione di mutagenicità. Non finiscie qui: per i diabetici, la sua assunzione può provocare un aumento dei livelli di insulina oltre che di zuccheri nel sangue. infine, per coloro che sono allergici possono esserci le complicazioni del caso, come gonfiori od irritazioni.

LEGGI ANCHE –> Carlotta Mantovan, prima uscita pubblica: è elegantissima – FOTO