Hamilton dal Messico: “Non lascio la F1, ma voglio fare qualcosa”

0
133
Lewis Hamilton (Getty Images)

F1 | Hamilton dal Messico: “Non lascio la F1, ma voglio fare qualcosa”

E’ stata una conferenza stampa anomala quella a cui abbiamo assistito a Città del Messico. Protagonista assoluto è stato Lewis Hamilton, ma ancora più di lui l’argomento ambiente, sviscerato per buona parte della mezz’ora a disposizione.

Ragione di questa improvvisa deriva verde del paddock è stato il messaggio lanciato da quasi sei volte iridato su Instagram nel corso della settimana quando ha voluto condividere con i suoi seguaci il disagio per la deriva disastrosa del mondo e la sua intenzione “di mollare tutto”.

Sono una persona trasparente e mi piace mostrare i miei sentimenti, ecco perché ho pubblicato quel post“, ha spiegato Ham. “Avendo visto dei documentari che mi hanno fatto conoscere problemi di cui non sapevo l’esistenza, ho sentito di dovermi impegnare di più“.

Anche se faccio un lavoro dove l’inquinamento è all’ordine del giorno sto cercando di fare la mia parte“, ha proseguito il driver di Stevenage, che con poche righe ha smosso qualche coscienza. “Al di là della dieta vegana che ho adottato, differezio, uso poca plastica, ho venduto diverse macchine che possedevo (ndr. oltre al famoso jet rosso fiammante) e ora mi sposto con un’auto ibrida, limito al massimo gli spostamenti in aereo e assieme a Mercedes stiamo collaborando per la produzione di interni vettura eco-friendly. Inoltre, all’insegna della sostenibilità è pure il mio lavoro nella moda con Tommy Hilfiger“.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Cosa davvero abbia turbato il 34enne tanto da spingerlo ad una dichiarazione quasi di resa non si è capito. Di certo, incalzato sul tema ha tentato di svicolare.”Ho tanta carne sul fuoco e molte persone che mi supportano, che siano famigliari o amici, per cui mi avvicino a questo fine settimana con positività“, ha ribattuto, mettendo infine a tacere le voci seguite all’invito di Jean-Eric Vergne a proposito di un suo prossimo abbandono della F1 per la Formula E.

Chiara Rainis