MotoGP, Dovizioso: “No relax in Australia”. Petrux: “Serve un passo avanti”

0
27
Andrea Dovizioso (Getty Images)
Andrea Dovizioso (Getty Images)

MotoGP, Dovizioso: “No relax in Australia”. Petrux: “Serve un passo avanti”

Andrea Dovizioso non ha ancora ottenuto una vittoria nel Campionato del Mondo MotoGP. Sebbene la Ducati abbia già celebrato quattro vittorie in Australia, tutte ad opera di Casey Stoner (2007, 2008, 2009, 2010). Andrea Dovizioso ha collezionato solo un successo in 125 cc in Australia nel 2004, e solo un podio nella classe MotoGP sulla Ducati l’anno scorso.

“Sulla carta, Phillip Island è la pista che è la più dura di noi per le tre gare d’oltremare alla fine della stagione. Ma è anche vero che sono arrivato terzo qui l’anno scorso. Dobbiamo prenderlo come riferimento “, ha detto il 33enne forlivese. “Il vento e la pioggia sono spesso al centro di questa gara, quindi può succedere di tutto”.

Dopo aver celebrato il suo 100° GP sul podio, il due volte vice-campione della MotoGP è a 55 punti davanti ai suoi primi inseguitori, Alex Rins (Suzuki) e Maverick Viñales (Yamaha), nella battaglia per il secondo posto in campionato. “Anche se ho segnato alcuni punti a Motegi sui miei avversari diretti, non posso rilassarmi se voglio rimanere al secondo. Sono determinato a ottenere un buon risultato in Australia”, ha detto Andrea Dovizioso prima del Gran Premio di Phillip Island.

Il suo compagno di squadra Danilo Petrucci ha perso un po’ di terreno in classifica con un nono posto a Motegi: solo tre punti dal terzo posto, ma alle sue spalle c’è Fabio Quartararo che bussa alla porta. “Phillip Island è un circuito speciale che richiede uno stile di guida molto speciale. Abbiamo avuto alcuni problemi di temperatura delle gomme nelle ultime due gare, ma penso che le cose saranno diverse in Australia”, spera Petrux. “Non sono lontano dal terzo posto in campionato, che rimane il mio obiettivo – e penso che sia possibile raggiungerlo”.

“Ovviamente non posso essere soddisfatto del mio risultato in Giappone. Voglio migliorarlo qui a Phillip Island perché è una pista che mi piace. Questa è una grande opportunità per fare un passo avanti”, ha promesso il vincitore della tappa al Mugello, che ha segnato solo il 9° posto a Phillip Island come miglior risultato personale.