Fiat logo
photo dal web

Fiat Punto, l’erede sarà un SUV di segmento B

La Fiat Punto è andata in soffitta e si attende con ansia l’erede della celeberrima berlina. Ma secondo indiscrezioni la casa del Lingotto starebbe pensando ad un nuovo Suv di segmento B per conquistare il mercato auto. Un modello che andrebbe ad affiancare la Fiat 500 e a rivaleggiare con le concorrenti Skoda Fabia, Citroen C3, Dacia Sendero e altri.

Olivier Francois, presidente di Fiat Global, ha assicurato il ritorno del marchio italiano nel segmento B: “La Fiat può contare su due elementi forti del suo DNA. La vocazione urbana e familiare. Dobbiamo riconquistare il segmento B dopo la fine della produzione di Punto”. E la 500L? Non ci sarà una versione 2.0 ma questa si trasformerà in un nuovo modello che strizzerà l’occhio maggiormente ai crossover e ai SUV, dicendo addio al segmento dei mono-volumi compatti.

Il marchio torinese vuole riprendersi lo scettro delle vetture che ora affollano il segmento B ma con l’aiuto di un B-SUV, che attualmente vanno tanto di moda e rispecchiano le esigenze dell’attuale mercato. Per il momento non esistono alcuni render, ufficiali e non, per immaginare una Punto più alta da terra ma la strada verso un SUV compatto è ormai certo. Al momento è difficile intravedere una data per le presentazioni ufficiali anche di un solo prototipo. Ma Fca è pronta a stupire e lo vuole fare in grande stile. “Nel segmento A siamo molto forti, ma ci manca parte della mobilità urbana – ha sottolineato Olivier Francois -.Nei prossimi mesi maggiori dettagli su questo modello dovrebbero arrivare. Vi aggiorneremo naturalmente non appena arriveranno notizie importanti in proposito”.