Calcio pallone
(foto dal web)

Calcio, giocatore disperato fa l’appello: “Mia figlia è malata, aiutatemi”

Grande disperazione nel mondo del calcio: Carlo Gioielli, calciatore del Pomigliano, ha scoperto che la sua bambina di otto anni soffre di una rara sindrome ovvero quella di Rasmussen, è una malattia autoimmune rara che interessa una parte del cervello ed è degenerativa. Un evento spiacevole e tragico per il calciatore che stava vivendo finalmente un periodo felice insieme alla sua famiglia. Aveva ritrovato la felicità che tanto agognava.

Mamma di 21 figli dice stop alle gravidanze, ma l’epilogo è sconvolgente –> LEGGI QUI

Ha chiesto aiuto, o meglio, fatto un appello, con un post su Facebook che ha ricevuto quasi mille likes e tanto supporto. Ha chiesto che qualcuno che ha studiato questa malattia lo aiutasse e sono stati in molti a chiedergli di contattarli e ad offrire il loro aiuto e il loro sostegno in ogni modo. Bisogna dire che in un momento così tragico Carlo è riuscito ad ottenere la solidarietà e l’affetto di tanta gente che hanno deciso di rispondere al suo appello e di aiutarlo. Infatti ci ha tenuto a ringraziare tutti perché, grazie al loro aiuto, qualcosa nelle ultime ore è cominciato a migliorare.

 

‼️‼️‼️Voglio usare questo social per un motivo diverso dal solito un motivo che in questi mesi ha stravolto la vita mia…

Pubblicato da Carlo Gioielli su Lunedì 21 ottobre 2019