Superbike 2020, ufficiale: Camier ha firmato col team Barni

0
97
leon camier stefano barnabo
Leon Camier e Marco Barnabò (Foto Barni Racing)

La notizia era nell’aria da alcuni giorni e oggi è diventata ufficiale: Leon Camier correrà col team Barni Racing nel campionato mondiale Superbike 2020.

Il 33enne pilota britannico è stato scelto dalla squadra di Marco Barnabò per sostituire Michael Ruben Rinaldi, che quest’anno non ha portato i risultati sperati. Il giovane riminese era alla prima stagione completa nel WorldSBK e di conseguenza aveva tanto da imparare. Probabilmente con un anno di esperienza alle spalle avrebbe potuto fare molto meglio nel 2020, ma adesso dovrà pensare a trovare una sistemazione diversa.

Superbike, Camier e Team Barni insieme nel campionato 2020

Il team principal Marco Barnabò ha così parlato dell’ingaggio del nuovo pilota: «Sono molto orgoglioso dell’accordo che abbiamo raggiunto con Leon perché il pilota ha mostrato grande fiducia nei confronti del team. Alla base di questa scelta c’è la consapevolezza di poter raggiungere insieme buoni risultati. Come ogni anno dovremo lavorare duramente, ma sono certo del massimo impegno da parte della squadra che voglio ringraziare per il lavoro di sviluppo fatto fino a questo momento. Un grazie anche agli sponsor che ci hanno supportato finora e che ci confermeranno la fiducia anche nel 2020».

Grande entusiasmo pure per Leon Camier, che approda in una squadra di ottimo livello e correrà su una Ducati Panigale V4 R decisamente competitiva: «Non vedo l’ora di affrontare la nuova sfida della prossima stagione. Metterò a disposizione del team tutte le mie capacità di guida e di sviluppo per raggiungere risultati di alto livello insieme a Marco e alla sua squadra. Il Barni Racing Team ha un rapporto molto stretto con Ducati, è composto da persone molto competenti e appassionate e i risultati ottenuti in passato sono sotto gli occhi di tutti, credo che lavoreremo bene insieme. Detto questo, il mio unico pensiero in questo momento è finire la stagione nel modo migliore possibile in Qatar con il mio attuale team».