Superbike Qatar, lotta a tre per il 3° posto nella classifica piloti

0
105
toprak razgatlioglu van der mark
Toprak Razgatlioglu e Michael van der Mark (Getty Images)

Il campionato mondiale Superbike sta per terminare, il round del Qatar determinerà gli ultimi verdetti del 2019. La lotta per il titolo è già chiusa, con il trionfo di Jonathan Rea su Alvaro Bautista. Ma in palio c’è ancora la medaglia di bronzo.

Alex Lowes, Michael van der Mark e Toprak Razgatlioglu si contendono il terzo posto nella classica piloti WorldSBK. Due Yamaha contro una Kawasaki, un derby tutto giapponese che rappresenterà uno dei temi di maggiore interesse dell’appuntamento di Losail. I tre rider ci tengono a prevalere per quel piazzamento e battaglieranno senza esclusione di colpi.

Superbike 2019 | Lowes, van der Mark o Razgatlioglu: chi sarà terzo in classifica?

Attualmente al terzo posto della classifica piloti Superbike 2019 c’è Lowes con 305 punti. Il pilota britannico lascerà il team Pata Yamaha WorldSBK per trasferirsi nella squadra ufficiale Kawasaki al fianco di Rea, dunque vuole andarsene con un risultato importante alle spalle. Questa è stata la sua migliore stagione da quando corre nel campionato. E’ vero che non ha vinto alcuna gara, ma è stato più costante che in passato nel rendimento. Il 29enne fratello gemello di Sam Lowes sembra maturato, seppur gli manchi sempre qualcosa per vincere.

Dietro di lui nella graduatoria generale c’è il compagno van der Mark a quota 305 punti. L’olandese è stato confermato dalla Yamaha e ci tiene a concludere l’annata davanti. Avendo saltato il round di Misano per infortunio gli mancano dei punti che pesano, però guardarsi indietro non serve ormai. Nel 2019 è riuscito a conquistare l’unica vittoria della casa di Iwata nel campionato mondiale Superbike, prendendosi Gara 2 a Jerez. La sua stagione è nel complesso positiva, però anche a lui come a Lowes sembra mancare qualche dettaglio per fare il salto di qualità definitivo.

Il terzo incomodo è Razgatlioglu, che in classifica ha 299 punti e sembra il favorito se consideriamo il suo rendimento da qualche round a questa parte. In Francia ha vinto le sue due prime gare nel WorldSBK e in Argentina è arrivato tre volte terzo. Il giovane turco si sta consolidando come top rider del campionato e vuole fare un ultimo regalo al team Puccetti Racing Kawasaki prima di trasferirsi in Yamaha per sostituire proprio Lowes. L’allievo di Kenan Sofuoglu spera di riuscire nuovamente a salire sul gradino più alto del podio e concludere una fantastica stagione col terzo posto finale nella graduatoria SBK.