Sigarette elettroniche, sale l’allerta: gravi effetti per la salute

Sigarette elettroniche
Sigarette elettroniche, scatta l’allerta di tipo 2 – foto dal web 

Sigarette elettroniche, allerta di tipo 2 per la salute: tutti i principali rischi

Nuovo allarme per gli effetti sulla salute delle sigarette elettroniche. L’Istituto Superiore di Sanità ha inviato al Ministero della Salute e ai competenti assessorati regionali italiani un documento in cui si parla di ‘allerta di grado 2’. Negli Usa, infatti, sarebbero state monitorate sui consumatori di sigarette elettroniche gravi malattie e lesioni polmonari. La correlazione con le ‘svapo’ sarebbe ancora da dimostrare su base scientifica, ma si rende necessario vigilare sul fenomeno. In particolare, sta prendendo piede una polmonite chimica, la cui epidemia oltreoceano è stata definita Evali (E-cigarette, or Vaping, product use Associated Lung Injury). Si sarebbero in particolare registrati 26 morti e oltre 1300 casi. Il problema negli Usa però sarebbe rappresentato dall’uso smodato delle sigarette elettroniche, unito al consumo di stupefacenti, nello specifico soprattutto thc e cannabinoidi sintetici, mentre in Italia i controlli sul prodotto sono molto più stringenti. L’ipotesi avvalorata negli Usa è che nel serbatoio siano stati introdotti degli oli e della vitamina E per sciogliere dei derivati della cannabis, ma anche altre sostanze tossiche non ancora individuate.