Lewis Hamilton (©Getty Images)

F1 | Hamilton gioca di tattica: “Difficile battere la Ferrari in Messico”

Come più volte capitato in questa stagione anche prima del GP del Messico la Mercedes ha preferito nascondersi. Malgrado il titolo costruttori conquistato a Suzuka grazie al successo di Bottas e al terzo gradino del podio di Hamilton, e la consapevolezza che all’Hermanos Rodriguez potrebbe vedere Lewis laurearsi campione per la sesta volta in carriera, la scuderia tedesca va per il low profile.

Addirittura il pilota britannico, pur di allontanare da sé la pressione e l’attenzione, ha previsto scenari apocalittici. “Quella messicana sarà la gara peggiore per noi“, ha affermato alla vigilia. “Alla luce delle caratteristiche dell’auto so che sarà dura. Già l’anno scorso non era stato semplice anche se poi ne sono uscito incoronato“.

Sebbene finora il tracciato di Ciudad de Mexico abbia sorriso soprattutto alla squadra energetica di Max Verstappen, secondo Ham la vera avversaria sarà la Rossa di Vettel e Leclerc.

Mi auguro un fine settimana migliore rispetto a quello di dodici mesi fa, ma penso che sarà molto difficile battere la Ferrari con quei lunghi rettilinei“, ha considerato scaramantico. “Anche le McLaren stanno iniziando a raggiungere delle velocità importanti sul dritto e non dobbiamo dimenticare le Red Bull“, ha quindi sottolineato per togliersi addirittura dalla lista lista dei favoriti. “Non credo che potremo lottare per la prima posizione. Per quello rimandiamo agli appuntamenti a venire“.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Una cosa è certa, galvanizzato dallo champagne bevuto in Giappone, il suo nordico compagno di box proverà a dargli fastidio così da togliersi la nomina almeno per un po’ dello zerbino, o del maggiordomo.

Tutto è ancora possibile, anche se devo essere realista e dire che avrei bisogno di essere molto fortunato“, il messaggio guerriero lanciato dal buon Valtteri che sogna ancora di battere il #44 e soffiargli l’iride nonostante la classifica mostri 338 punti contro 274.

Chiara Rainis