Aspar Martinez: “Marquez supererà Rossi, ha una mentalità vincente brutale”

0
612
jorge aspar martinez
Jorge Aspar Martinez (Getty Images)

Nel team Repsol Honda ci sono due situazioni completamente opposte. Da un lato del box c’è Marc Marquez che continua a macinare vittorie, dall’altro invece c’è Jorge Lorenzo che prosegue in una crisi senza fine.

Che il maiorchino potesse avere delle difficoltà e non essere subito al livello del compagno era prevedibile, dato che la RC213V è una moto sviluppata attraverso le indicazioni del fenomeno di Cervera e non è facile da guidare con uno stile diverso dal suo. Tuttavia, nessuno immaginava che un cinque volte campione del mondo potesse affondare così tanto nelle retrovie.

MotoGP, il pensiero di Aspar Martinez su Lorenzo e Marquez

Certamente Lorenzo è stato molto condizionato dagli infortuni in questo 2019. Già in inverno non ha potuto svolgere i test ufficiali MotoGP al meglio e successivamente ha avuto altri problemi fisici. Ad Assen nelle prove libere ha rimediato pure la frattura della sesta vertebra dorsale e ha saltato quattro gare. Rientrare poi non è mai facile, anche perché se non hai fiducia in sella alla moto temi sempre di cadere e dunque non spingi a sufficienza.

Jorge “Aspar” Martinez, ex pilota divenuto poi un noto team manager nel Motomondiale, ha così commentato la difficile situazione di Lorenzo: «Innanzitutto ha trovato un grande avversario come il suo compagno, in secondo luogo ha uno stile di guida molto diverso da Marc e dunque non si è adattato alla Honda. Inoltre quando è arrivato si è infortunato in più occasioni, ciò ha portato un grande cambiamento. Prima era a mezzo secondo da Marquez».

Martinez non riesce ad essere ottimista per quanto riguarda il 2020 del maiorchino, che deve trovare il modo di uscire dalla crisi nella quale sta purtroppo annegando: «Trovo difficile per lui vincere il prossimo anno – riporta AS -. La prima cosa che deve provare è godersi di nuovo la moto, cosa che al momento non sta facendo, cercando di essere tra i primi cinque, lottare per un podio e poi, da lì, pensare a vincere. Jorge sta soffrendo molto».

Per Marquez, invece, Aspar prevede altri titoli e il sorpasso sul nove volte campione del mondo Valentino Rossi: «Lui già dal venerdì è subito primo, ha una mentalità vincente brutale. E’ in un momento incredibile e se continua così batterà altri record. E’ molto giovane, ma sarà difficile raggiungere Angel Nieto e Giacomo Agostini. Invece supererà Valentino Rossi rapidamente, avvicinandosi a loro».