Villeneuve di nuovo all’attacco: “Può dirsi già fortunato”

0
2178
Jacques Villeneuve (©Getty Images)

F1| Villeneuve di nuovo all’attacco: “Può dirsi già fortunato”

Jacques Villeneuve non è certo uno che le manda a dire. Sempre molto pungente con i colleghi, specialmente con i più giovani, il canadese questa volta ha preso di mira due piloti di scuola Red Bull, ovvero Kvyat e Albon.

Secondo il figlio del grande Gilles Daniil sarebbe ormai un caso disperato. Promosso nel main team nel 2015 e retrocesso alla Toro Rosso a favore di Max Verstappen in occasione del GP di Spagna del 2016, il russo è stato letteralmente messo alla porta a fine 2017, per essere poi ripescato dalla Ferrari e messo sul simulatore, e di nuovo riammesso nel club degli energetici in questa stagione.

Può definirsi fortunato ad essere ancora in F1, ma una cosa è certa, non verrà più promosso alla Red Bull“, la sentenza dell’iridato 1997 riportata da F1i.com. “A mio avviso può farci una croce sopra. Non deve neppure sognarlo, perché oltre a non essere nei piani del gruppo, non è neppure nelle loro abitudini. Prima è stato declassato e in seguito ripreso, dunque gli è già andata bene così“.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Per il 48enne il driver di Ufa avrebbe un’unica speranza. “La sola chance che possiede è che capiti qualcosa ad uno dei titolari. Detto ciò deve essere contento di essere pagato per guidare, visto che a quest’ora poteva trovarsi a guardare i GP dal divano.

Seppur in maniera più soft, Villeneuve ha tirato una frecciata pure all’attuale compagno di box di Mad Max, reduce da una promozione in itinere, in occasione del round del Belgio, con grande dispiacere di Pierre Gasly, che senza preavviso si è trovato defraudato del sedile.

Alexander è stato scelto perché è veloce, ma anche in quanto proveniente dalla Thailandia, Paese di origine del marchio. Un aspetto che non va dimenticato“, ha infine. sottolineato.

Chiara Rainis