Lavoratori licenziati via Whatsapp, beffa atroce

0
79
Lavoratori licenziati
WhatsApp (foto dal web) 

52 lavoratori licenziati con un semplice messaggio su Whatsapp, esplode la rabbia dei dipendenti

Hanno ricevuto la notizia del loro licenziamento con un semplice messaggio su Whatsapp. Una beffa atroce capitata a 52 lavoratori, dipendenti di un supermercato Carrefour a Crotone, in località Passovecchio. Il titolare della società Grande distribuzione lametina, che gestisce in franchising il supermercato, la mattina del 16 ottobre ha provveduto a inviare la comunicazione che ha scatenato ovviamente subito la rabbia dei dipendenti, che hanno protestato con un presidio davanti al punto vendita. Carrefour Italia ha voluto precisare di non essere coinvolta nella vicenda. Si legge infatti in una nota: “Pur non entrando del merito delle decisioni di business, che afferiscono unicamente a questo imprenditore terzo, l’azienda si dissocia fermamente dalle modalità con cui questa decisione, che impatta negativamente su un’intera comunità, è stata gestita e comunicata. Tali modalità sono profondamente contrarie ai principi etici di business che contraddistinguono il nostro Gruppo in Italia. L’azienda ha pertanto chiesto immediatamente chiarimenti all’imprenditore ed è pronta ad intraprendere ogni azione necessaria alla tutela e al rispetto delle proprie procedure e del proprio modus operandi”.

Nella giornata di sabato 19 ottobre, si è svolto un incontro presso la Prefettura di Crotone, tra il sindaco Ugo Pugliese, i sindacati, una delegazione degli impiegati e parte della giunta comunale, per fare chiarezza sulla situazione. Oggi invece dovrebbe esserci un nuovo incontro anche alla presenza di dirigenti di Carrefour Italia per decidere il destino dei lavoratori coinvolti.