Pasta secca italiana ritirata dal mercato: presenza di insetti al suo interno

0
13421
Pasta Secca
Pasta Secca (foto dal web)

Il Rasff (Sistema di allerta rapido per alimenti e mangimi) ha comunicato il ritiro dal mercato islandese e danese di un lotto di pasta secca italiana per la presenza di insetti al suo interno.

Sul portale del Sistema di allerta rapido per alimenti e mangimi (Rasff) è apparso un avviso in merito al ritiro di un lotto di pasta secca italiana dalla Danimarca e dall’Islanda. Il prodotto è stato richiamato dal mercato per la presenza di insetti al suo interno. Ad essere ritirato è stato un lotto di fusilli Gestus venduto in confezioni da 1kg e nell’avviso pubblicato sul sito, il Rasff ha esortato i consumatori che avessero già acquistato il prodotto a non consumarlo e riportarlo presso il punto vendita.

Pasta italiana, ritiro dal mercato in Islanda e Danimarca: presenza di insetti al suo interno

Il Sistema di allerta rapido per alimenti e mangimi (Rasff) giovedì 17 ottobre ha pubblicato un avviso in merito al ritiro di un lotto di pasta secca italiana dalla Danimarca e dall’Islanda. Nello specifico ad essere richiamato è stato un lotto di fusilli Gestus, venduto in confezioni da 1 kg e prodotto dall’azienda Dagrofa, nello stabilimento Kærup Industrivej 12, 4100 a Ringsted, in Nuova Zelanda. Il richiamo è stato disposto per la presenza di insetti all’ interno della pasta che “rende il prodotto inadatto al consumo umano”. Il lotto in questione è contraddistinto dal numero EAN 5701410364724 e dalla scadenza fissata al 11 aprile 2021 ed è distribuito dai supermercati danesi ed islandesi Menu, Spar, Easy-Buy, My Grocery, Liva e alcuni commercianti fuori dalle seguenti catene. Il Rasff, nell’avviso, ha voluto esortare i consumatori che fossero già in possesso della pasta appartenente al lotto in questione a non consumarla assolutamente e riportarla immediatamente presso il punto vendita. L’avviso è stato pubblicato anche dall’amministrazione dell’agenzia veterinaria e alimentare danese. Quello riguardante la pasta secca è il secondo avviso in pochi giorni del Rasff in merito a prodotti italiani distribuiti all’estero, dato circa una settimana fa erano stati ritirati due lotti di salame Fiorucci, distribuiti in diversi paese europei, per la presenza di allergeni non riportati sull’etichetta.

Leggi anche —> Il vincitore di Italia’s Got Talent Antonio Sorgentone accoltella un amico e scappa