MotoGP, KO tecnico in Aprilia. Massimo Rivola: “Momento difficile per noi”

0
192
Andrea Iannone (foto Aprilia)

MotoGP, KO tecnico in Aprilia. Massimo Rivola: “Momento difficile per noi”

Un’altra gara da archiviare per il team Aprilia a Motegi. Dopo una qualifica e un warm up disputati su un buon livello di prestazione, Aleix Espargarò, in lotta per la top-10, ha dovuto cedere posizioni per mancanza di accelerazione, probabilmente a causa di un malfunzionamento ora al vaglio dei tecnici Aprilia.

Il pilota catalano, partito dalla terza fila, era riuscito a tenere dietro anche Valentino Rossi e a lottare nella top-10, fianco a fianco col fratello Pol in KTM. Dopo i primi 10 giri ha perso posizioni, riuscendo a rimanere in zona punti ma lontano dalle posizioni che meritava e che aveva dimostrato essere alla sua portata per tutto il weekend.

Destino crudele anche per il compagno di box Andrea Iannone, scivolato nel corso dell’ottavo giro mentre era in sedicesima piazza e mentre, girando su tempi incoraggianti, era in situazione di ascesa di posizioni. La caduta del pilota di Vasto è stata generata da un problema tecnico, che ha ammutolito la sua RS-GP. Nel comunicato stampa rilasciato da Aprilia non parlano i due piloti, ma il CEO Massimo Rivola. “Questo è un momento difficile, sento il dovere di lanciare un messaggio soprattutto a noi stessi. Dopo le qualifiche e il warm up, le aspettative per la gara erano alte. La partenza è stata buona ma ci siamo subito resi conto che qualcosa non andava, infatti Aleix non riusciva a ripetere il passo mostrato nel warm up. Al suo rientro al box ha lamentato mancanza di potenza, dobbiamo approfondirne le cause. Andrea è caduto ma, anche nel suo caso, in seguito ad un problema tecnico. Si tratta di inconvenienti capitati entrambi su due motori nuovi – ha ammesso Massimo Rivola -, ed è nostro dovere capire quale sia la natura dei problemi”.