Briatore: “Con Alonso la Ferrari avrebbe vinto nel 2018”

0
67

F1 | Briatore: “Con Alonso la Ferrari avrebbe vinto nel 2018”

Il suo primo anno da ex del Circus si sta per concludere con più ombre che luci non fosse per il successo di squadra con la Toyota nella classifica generale del WEC. In effetti il percorso post massima serie di Fernando Alonso si è finora rivelato più complicato del previsto tra la mancata qualificazione alla 500 Miglia di Indianapolis e i diversi incidenti nei rally di avvicinamento alla Dakar 2020, di cui dovrebbe essere protagonista il prossimo gennaio alla guida di una Hilux.

Con ancora in mente l’obiettivo della Tripla Corona, ma reduce da una sorta di bagno di umiltà e di ritorno alla realtà dopo aver volato troppo in alto con le ambizioni, il Samurai sembra aver scartato anche l’opportunità di tornare al volante di una monoposto di F1, ormai consapevole e rassegnato che nessuna grande scuderia sarebbe disponibile a riaccoglierlo visto il suo gusto per la polemica e per la critica pubblica.

Anche se non è impossibile, ogni stagione che passa diventa più complicato. Ad Abu Dhabi avevo detto che sarebbe stato un arrivederci e non un addio, ma questo perché non possiedo una sfera di cristallo per prevedere il futuro“, ha confidato al magazine GQ.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

In ogni caso il riposo mi ha fatto bene. Era necessario liberarmi lo spirito in vista di un ipotetico ritorno in una disciplina che negli ultimi campionati non si era rivelata particolarmente agevole, tuttavia il mio destino non dipende soltanto da me“, ha aggiunto conscio degli impedimenti l’asturiano.

Decisamente meno pessimista rispetto al suo amico e pupillo, Flavio Briatore che addirittura se l’è presa con la Ferrari.

Fernando può rientrare ma solo in una scuderia di punta”, ha detto il manager piemontese. “Ad esempio potrebbe correre in America nel 2020, per fare un comeback nel Circus nel 2021, ma comunque su un’auto vincente. Sinceramente non capisco il Cavallino. Con lui avrebbe vinto il titolo nel 2018“.

Chiara Rainis