MotoGP, Morbidelli: “Mi aspettavo di più nel time-attack”

0
53
Franco Morbidelli MotoGP
Franco Morbidelli (Getty Images)

Franco Morbidelli ha terminato la prima giornata di prove libere MotoGP in Giappone con il sesto tempo assoluto. Un buon risultato, anche se il distacco dal compagno e leader Fabio Quartararo è di ben 798 millesimi.

Comunque l’italo-brasiliano si è confermato in top 10 ed era importante, dato che in FP3 potrebbe piovere e dunque i tempi di oggi sarebbero non migliorabili. Col piazzamento odierno può essersi assicurato l’accesso diretto alla Q2 delle Qualifiche a Motegi.

MotoGP Giappone, Morbidelli commenta le Prove Libere

Morbidelli al termine di questa prima giornata di Prove Libere MotoGP a Motegi si è così espresso: «È stato un venerdì positivo e siamo stati veloci in entrambe le sessioni. Mi aspettavo un po’ di più dalla gomma posteriore sul time-attack e non sono troppo soddisfatto del mio tempo, ma dobbiamo essere soddisfatti del lavoro che abbiamo realizzato».

Il pilota del team Petronas Yamaha credeva di poter abbassare il proprio crono di qualche decimo. Qualcosa non ha funzionato come si aspettava nel giro veloce, però con la squadra lavorerà per migliorare: «È solo il primo giorno, ma siamo stati in grado di provare molte cose e abbiamo raccolto molti dati interessanti. Ci sono previsioni di pioggia per domani e dire che sono già pronto a correre sull’asciutto sarebbe un po’ coraggioso, ma oggi abbiamo fatto i passi giusti».

Il campione del mondo Moto2 2017 è complessivamente soddisfatto del lavoro prodotto oggi. Certamente vorrebbe essere più vicino a Quartararo, compagno di team che si sta rivelando più competitivo del previsto. Da diversi GP è ormai costantemente nelle prime posizioni. Ciò è uno stimolo per Franco a migliorarsi, però a volte può pure essere difficile gestire il confronto. Il francese è un rookie e sta andando oltre ogni aspettativa. Comunque Morbidelli in Giappone confida di riuscire a ottenere un buon risultato.