Gigi Dall'Igna Ducati MotoGP
Gigi Dall’Igna (Getty Images)

Ducati nel 2019 pensava di poter finalmente strappare a Marc Marquez e Honda il titolo MotoGP, ma ha fallito nuovamente. La corsa alla corona iridata si è chiusa ben presto e in Thailandia è arrivata anche la matematica a dire addio ad ogni minima speranza.

La casa di Borgo Panigale sta già lavorando da mesi sul progetto 2020. La nuova Desmosedici GP20 dovrà rappresentare un upgrade importante rispetto alla versione attuale. In particolare, dovrà consentire ai piloti di poter essere maggiormente efficaci in percorrenza di curva. Questo aspetto continua ad essere il tallone d’Achille della moto bolognese.

MotoGP, Dall’Igna annuncia una nuova Ducati per Valencia

Gigi Dall’Igna, direttore generale Ducati Corse, ai microfoni di MotoGP.com ha rivelato una cosa molto importante: «Per i test a Valencia avremo una moto completamente nuova. Sicuramente la velocità in curva è l’area in cui abbiamo bisogno di migliorare maggiormente, ci lavoreremo durante i test invernali. Non sarà semplice, perché il tempo è breve e non ci sono troppi test».

L’ingegnere veneto conferma l’aspetto sul quale ci si concentra a Borgo Panigale. Non è una novità, dato che in questi anni in Ducati si è sempre parlato di dover progredire in percorrenza di curva. Lì bisogna fare un grande salto di qualità, visto che per il resto la Desmosedici è apparsa una moto molto competitiva. Rimane quel “difetto” che in determinate piste emerge in maniera più evidente e costa dei decimi importanti ai piloti.

Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci devono cercare di concludere al meglio il campionato MotoGP 2019, per poi concentrarsi sul 2020. Ducati può vincere il titolo del miglior team, attualmente guida la classifica con 377 punti contro i 358 della squadra Repsol Honda i 308 di quella Monster Energy Yamaha. Un trofeo che rappresenterebbe una magra consolazione, ma comunque da provare a conquistare nelle ultime gare.