Regali e prestiti ai parenti, arrivano i limiti ai pagamenti

0
147
Regali e prestiti ai parenti
(Getty Images) 

Regali e prestiti ai parenti, nuove limitazioni previste dal Fisco: le nuove norme in bozza nella Legge di Bilancio 2020

Novità importanti in vista della Manovra 2020. Nella bozza della legge di bilancio del prossimo anno infatti sono previsti obblighi di tracciabilità non solo per i pagamenti, ma per qualsiasi scambio di denaro. Dunque, anche nel caso di donazioni a parenti e amici, che si tratti di regali o semplici prestiti. In particolare, verrà riabbassato nuovamente il tetto di utilizzo dei contanti a 999,99 euro, in maniera graduale: per i prossimi due anni, il tetto scenderà da 3mila a 2mila euro e in seguito a 1000 euro. Non saranno ammessi pagamenti frazionati nel tempo per eludere la somma. In più, l’Agenzia delle Entrate potrebbe godere di nuovi poteri per analizzare e controllare i dati delle fatture elettroniche. Chi dovesse superare detti limiti, rischia una sanzione dai 3mila ai 50mila euro, a seconda della quantità del denaro trasferito.