La lettera di Riccardo Guarnieri e l’incredibile reazione di Ida Platano, video

La lettera di Riccardo Guarnieri al centro della puntata di Uomini e Donne, ma la reazione di Ida Platano non è quella che tutti si aspettavano.

Le lettera che Riccardo Guarnieri ha scritto ad Ida Platano lasciandosi andare ad una dichiarazione d’amore nei confronti della dama non ha avuto l’effetto che il cavaliere sperava. Ida, infatti, ha avuto una reazione che ha spiazzato tutti.

Lettera Riccardo Guarnieri: Ida Platano spiazza il pubblico di Uomini e Donne chiudendo la storia

Nessun lieto fine tra Ida Platano e Riccardo Guarnieri. Dopo la lettera che il cavaliere ha letto durante la puntata del trono over di Uomini e Donne, hanno trascorso del tempo insieme e in quel frangente Ida ha capito di non amare più Riccardo.

Nel corso dell’ultima registrazione del trono over, infatti, la bellissima dama ha dichiarato di non amare più l’ex fidanzato che ha aspettato per un anno e di non aver provato alcun tipo di emozione sia nell’ascoltare le parole della lettera sia nel trascorrere del tempo con lui a Brescia. In compenso ha continuato a pensare ad Armando Incarnato che ha cominciato a frequentare da poco e con cui c’è stato anche un bacio. Una vera batosta per Riccardo che ha lasciato lo studio in lacrime annunciando il suo abbandono.

A Uomini e Donne Magazine, poi, Ida ha dichiarato:

mi aspettavo una reazione anche perché Riccardo ha sempre sottolineato che la nostra è stata la sua storia più importante. Se non avesse avuto nessuna reazione, avrebbe voluto dire che io, che la nostra storia non gi avevamo lasciato nulla di così profondo, sentito. L’ho visto scosso e in quel momento l’ho guardato due volte, ma non ho voluto soffermarmi su di lui perché non volevo rovinare il mio star bene. Ho trovato strano, però, che dopo la sua reazione abbia deciso subito di dare a un’altra dama l’opportunità di uscire con lui…Non direi che è gelosia.

Sicuramente c’è rimasto male, ma è più una questione di possesso. Io sono rimasta un anno ad aspettare una sua mossa, ma lui è come se non mi vedesse. Per un anno sono stata là nello studio sempre e solo per lui, ma a quando pare per tutto quel tempo non ha valutato questa cosa. Secondo me non si è mai voluto prendere le responsabilità che ci sono in una normale vita di coppia, nel quotidiano. Lui ha proprio paura di queste responsabilità. Riccardo non è nella prospettiva di una vita familiare perché credo che stia bene come sta: è appagato e quindi non vede altro. Non vuole stravolgere la sua esistenza in cui si trova a suo agio”.