Isuzu D-Max 2020, nuovo aggiornamento per il pick-up giapponese

(Image by Motor1)

La casa automobilistica Isuzu ha una presenza varie parti del globo, tuttavia, e oggi l’azienda ha annunciato la sua ultima versione del venerabile pickup D-Max.

Il pick-up otterrà un aggiornamento completo del modello per la prima volta in otto anni. L’esterno adotta un aspetto più robusto, mentre aggiorna i fari con proiettori bi-LED. Le luci a LED sono attive anche nella parte posteriore, insieme ad un paraurti posteriore integrato. L’assetto V-Cross è la variante fuoristrada, disponibile solo in versione 4×4 Crew Cab.

All’interno, il nuovo D-Max è dotato di un’impressionante gamma di tecnologia in un interno fresco e di alto livello. Uno schermo infotainment da 9″ disponibile fornisce l’accesso a tutto, dalla navigazione ad Android Auto / Apple CarPlay, e può essere gestito attraverso il riconoscimento vocale per il funzionamento a mani libere. Il guidatore può cambiare marcia manualmente con un cambio a sei velocità, o attraverso un cambio automatico, inviando potenza alle ruote posteriori o a tutte e quattro. Anche i sistemi di sicurezza come il monitoraggio del punto cieco e l’allarme per il traffico incrociato sono presenti nel roster di D-Max.

(Image by Motor1)

La potenza proviene da un nuovo turbodiesel da 3,0 litri di nuova concezione, che produce 188 cavalli e 450 Newton-metri di coppia. Sarà offerto anche un 1,9 litri RZ4E turbodiesel, anche se Isuzu non ha rilasciato alcun tipo di dettaglio per questo motore in questo momento.

Isuzu introdurrà il D-Max in diversi mercati, anche se la Thailandia sarà dove il pick-up otterrà maggior successo. Il braccio thailandese di Isuzu è in realtà colui che ha sviluppato per intero il pick-up, ma non aspettatevi che arrivi presto nel mercato europeo. Per quanto riguarda i prezzi in Thailandia e in altre parti del mondo, Isuzu non ha ancora rilasciato dettagli in merito.