Elezioni, nuovo cambio di rotta: i sondaggi riportano uno stacco di 10 punti

elezioni regionali umbria
(Getty Images)

Secondo l’ultimo sondaggio effettuato dalla società SGW in merito alle prossime elezioni regionali in Umbria, si è registrata una crescita della candidata di centrodestra Donatella Tesei in vantaggio di circa 10 punti su Vincenzo Bianconi, scelto da Pd e M5S.

A poco meno di due settimane, si susseguono i sondaggi relativi alle elezioni regionali in Umbria che si terranno il prossimo 27 ottobre. Il voto nella regione del centro Italia rappresenta una sorta di banco di prova per il neonato governo giallorosso, formatosi dopo la crisi scoppiata ad agosto che ha portato alla maggioranza il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle e all’uscita di scena della Lega. I sondaggi sulle elezioni in Umbria pubblicati sino ad ora hanno evidenziato un possibile serrato testa a testa tra i due candidati di centro destra e Pd-M5S. L’ultima rilevazione in ordine cronologico, effettuata dalla società SWG, ha fatto emergere un rialzo dei consensi del centro destra ed un conseguente ribasso del candidato scelto dalla coalizione giallorossa Vincenzo Bianconi.

Elezioni in Umbria, l’ultimo sondaggio: sale il centro destra, staccato di quasi 10 punti il candidato giallorosso

L’ultimo sondaggio in ordine cronologico relativo alle elezioni regionali in Umbria che si terranno il prossimo 27 ottobre ha rilevato una crescita dei consensi del centrodestra. Secondo la società SGW al 14 ottobre, la candidata di centrodestra, Donatella Tesei si attesterebbe tra il 48 ed il 52% mentre l’imprenditore Vincenzo Bianconi, scelto dal Partito Democratico e dal Movimento 5 Stelle, tra il 41 ed il 45%. Molto più staccato il candidato civico Claudio Ricci tra il 3 ed il 5%. Nello specifico, secondo quanto raccolto da SGW, il primo partito tra le preferenze dell’elettorato sarebbe la Lega che è cresciuta di circa 1 punto durante l’ultima settimana attestandosi al 33,2%. Dietro, leggermente in ribasso secondo i dati, il Partito Democratico al 19,4% seguito dal M5S al 18,6%. Al quarto posto, anch’egli in crescita, il partito di Giorgia Meloni Fratelli d’Italia al 7,6% davanti ad Italia Viva di Matteo Renzi (5,3%) e Forza Italia (5,1 %). Infine al 3,1% Sinistra Italiana, seguita dai Verdi e da +Europa, entrambi al 1,9%, e da Cambiamo! di Giovanni Toti al 1,6%.

Leggi anche —> Il tifone più potente degli ultimi 60 anni: sale drasticamente il numero delle vittime