farmaci restrizioni
Fonte Foto Pixabay

L’Aifa ha disposto il ritiro di alcuni lotti di Omeprazolo Sandoz, farmaco contro ulcera e gastrite, per la possibile presenza di precipitato nel prodotto.

L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha disposto un nuovo ritiro di medicinali da tutte le farmacie italiane. Nello specifico oggetto del richiamo sarebbero alcuni lotti di Omeprazolo Sandoz, un medicinale equivalente che viene utilizzato dai pazienti affetti da ulcera, esofagite, gastrite e sclerodermia. Il provvedimento, come riportato dalla redazione in una nota dell’Associazione Onlus Sportello dei Diritti, è stato disposto in seguito alla segnalazione della stessa ditta produttrice del farmaco, la Sandoz Spa, dopo alcuni esami test sul farmaco che hanno evidenziato la presenza di precipitato in due lotti della specialità di medicinale in questione. Come accade in questi casi, il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute Aifa è stato informato ed invitato a procedere con gli accertamenti necessari per la verifica del ritiro.

L’Aifa ritira dal mercato cinque lotti di Omeprazolo Sandoz, farmaco contro ulcera e gastrite

Nuovo ritiro di medicinali da parte dell’Aifa (Agenzia italiana del farmaco) che ha disposto il richiamo dagli scaffali di tutte le farmacie italiane di alcuni lotti di Omeprazolo Sandoz BV*INF 5FL con autorizzazione AIC 038187023 della ditta Sandoz Spa. Come specificato da Giovanni D’Agata, presidente dell’Associazione Sportello dei Diritti, i lotti del medicinale, utilizzato contro patologie come l’esofagite, l’ulcera, la gastrite e la sclerodermia, sono stati richiamati per la possibile presenza di precipitato, segnalata dalla stessa azienda produttrice a seguito di alcuni controlli interni. Il provvedimento dell’Aifa riguarda i seguenti 5 lotti del medicinale: HX7523 con scadenza ottobre 2019, JC5162 con scadenza ottobre 2019, JC5166 con scadenza novembre 2019, JU1484 con scadenza gennaio 2021 e JU1485 con scadenza gennaio 2021. Come accade in questi casi, riporta la nota dello Sportello dei Diritti, il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute Aifa è stato informato ed invitato ad effettuare i controlli necessari per la verifica del ritiro comunicato ed avviato dall’azienda produttrice. L’omeprazolo è un principio attivo contenuto in diversi medicinali della classe degli inibitori della pompa protonica, ovvero quelli per regolare l’acidità dei succhi gastrici nello stomaco. L’omeprazolo, oltre che per la cura delle malattie da reflusso esofageo e l’ulcera, è utilizzato per la prevenzione di lesioni gastriche provocate da terapie con altri farmaci.

Leggi anche —> Ritirato dal mercato un lotto di latte parzialmente scremato: rimborsi anche senza scontrino