Davide Astori
Davide Astori (Getty Images)

Il giocatore della Fiorentina Lorenzo Venuti, durante un’intervista ai canali ufficiali della società, ha parlato anche dell’ex capitano Viola Davide Astori.

Il difensore della Fiorentina Lorenzo Venuti ha rilasciato un’intervista ai canali ufficiali della società Viola. Il giovane giocatore classe 1995 durante le dichiarazioni ha voluto rivolgere un pensiero al compianto ex capitano della Fiorentina, Davide Astori, deceduto il 4 marzo dello scorso anno mentre si trovava in ritiro ad Udine con la squadra prima di una gara di campionato. Venuti ha parlato anche del nuovo compagno di squadra Franck Ribery arrivato nel capoluogo toscano durante lo scorso calciomercato e di Mario Balotelli che lunedì si ritroverà di fronte nella sfida contro il Brescia.

Il difensore della Fiorentina Lorenzo Venuti parla di Astori: “Non ho avuto l’onore di conoscere Davide, mi dispiace molto”

Non ho avuto l’onore di conoscere Davide Astori per cui per come me ne hanno parlato, è una cosa che mi dispiace molto“. Queste le parole del difensore della Fiorentina Lorenzo che ha voluto ricordare, nel corso di un’intervista rilasciata ai canali ufficiali della società Viola, l’ex capitano Davide Astori, scomparso il 4 marzo del 2018. Il giovane giocatore tornato a Firenze quest’estate, dopo una serie di prestiti a Brescia, Lecce e Benevento, ha proseguito l’intervista spiegando: La sera prima della partita– riporta la redazione di FiorentinaNews.comcon il Benevento a Firenze contro la Fiorentina, incaricarono me per andare a posare i fiori ed è stata una situazione difficile. Sono stato un po’ travolto da un sacco di emozioni nonostante non lo conoscessi. Il giocatore classe 1995 poi ha parlato dei rapporti con i compagni di squadra: “Con Ceccherini ho un rapporto particolare. Ribery? Posso solamente ripetere – riporta FiorentinaNews.comche è una persona fantastica, prima di un grande calciatore“. Infine Venuti parlando della prossima sfida di campionato che vedrà impegnata la Fiorentina in trasferta contro il Brescia nel Monday night dell’ottava giornata, in programma lunedì 21 ottobre, si è soffermato su Mario Balotelli: “Mario si ferma come la squadra ha sempre fermato i grandi calciatori. Dobbiamo preparare bene questa partita“.

Leggi anche —> Ciccio e Tore, a 13 anni dalla morte parla il padre: “Quella sera non erano soli”