cucina moderna spugna
Lo sporco si annida anche in una cucina moderna e proprio dove non ce lo aspetteremmo mai FOTO tuttomotoriweb

Anche in una cucina moderna la presenza di virus, germi e quant’altro rappresenta un qualcosa contro il cui lottare. Il rimedio è soltanto uno.

Anche in una cucina moderna, dotata dei ritrovati più sofisticati e di apparecchiature ed accessori appositamente concepiti per farci faticare il meno possibile c’è da fare i conti con loro. Stiamo parlando di sporco e batteri, che a volte possono far si che il luogo più infestato di germi in casa sia il lavello. Anche più della tazza del water. Una ricerca pubblicata sulla rivista specializzata ‘Scientific Reports’ informa tutti che le spugne con le quali siamo soliti lavare le nostre lavastoviglie finiscono con il diventare un vero e proprio ricettacolo di batteri. A volte anche di agenti patogeni capaci di veicolare malattie importanti. Per rendere bene l’idea, l’articolo in questione parla di circa una trentina di miliardi di batteri contenuti in un solo centimetro cubico di spugna.

LEGGI ANCHE – Pooh, band in lutto: “Addio ad un caro amico e grande artista” – FOTO

Cucina moderna, lo sporco è lo stesso: c’è un solo rimedio per risolvere la faccenda

Circa sette volte l’ammontare di quella che è l’attuale popolazione mondiale. E tutto questo, è bene evidenziarlo, in un solo centimetro cubo. Viene fornito un unico consiglio per porre rimedio a questa situazione. E non si tratta di effettuare frequenti lavaggi. Questi non fanno altro che creare le condizioni ideali affinché virus e batteri proliferino. Si può fare solamente una cosa in questo caso. Ovvero cambiare la spugna una volta ogni sette giorni. Questo ridurrà al massimo i rischi legati dalla presenza di microorganismi indesiderati.

LEGGI ANCHE –> Delitto Ragusa, la lettera di Roberta che accusa il marito Antonio Logli – FOTO