Aston Martin DBS GT Zagato, debutto in grande stile

0
39
(Image by Motor1)

Le Aston Martin DBS GT Zagato e DB4 GT Zagato sono finalmente pronte a mostrarsi insieme nel mondo reale, e hanno un aspetto mozzafiato.

Il marchio soprannomina questa coppia la DBZ Centenary Collection, e sta realizzando solo 19 set dei due veicoli. La prima di esse è stata presentata in anteprima all’Audrain’s Newport Concours nel Rhode Island. Ogni coppia costa 6 milioni di sterline (poco più di 6 milioni di euro).

La DBS GT Zagato è una versione speciale della DBS Superleggera della famosa casa di design italiana. Rispetto alla DBS standard, la Zagato presenta una griglia rivisitata con lamelle di apertura a spigolo vivo. I lati riscolpiti hanno pieghe più evidenti. Il tetto a doppia cupola sfocia in una coda ridisegnata con luci posteriori circolari. I badge anteriore e posteriore sono in oro 18 carati.

La cabina è rivestita in pelle rossa. Il rivestimento include un mix di fibra di carbonio e molti elementi in oro testurizzato.

(Image by Motor1)

Il veicolo è caratterizzato da ciò che Aston Martin sostiene essere la “prima applicazione automobilistica di carbonio configurabile e finiture interne in metallo stampate in 3D“. L’acciaio inossidabile dorato richiede quasi 100 ore solo per la stampa, e quindi è necessario più tempo per lucidare il materiale.

La potenza proviene da un motore V12 biturbo da 5,2 litri che produce 760 cavalli di potenza.

Lo studio di design Aston Martin ha raggiunto questo obiettivo in modo magnifico, lavorando a fianco di Andrea (Zagato) e del suo team. Hanno preso la già favolosa DBS Superleggera e l’hanno plasmata in qualcosa che mantiene la sua identità Aston Martin, ma si esprime come solo un modello Zagato sa fare“, ha detto il Chief Creative Officer Marek Reichman nell’annuncio della GT Zagato.

L’altra metà di questa coppia è la DB4 GT Zagato Continuation. La divisione Heritage dell’azienda li sta costruendo a mano per assomigliare agli originali, ma con piccoli aggiornamenti come i sedili in fibra di carbonio.